menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Spirito Santo di Pescara

L'ospedale Spirito Santo di Pescara

La Asl di Pescara mette a disposizione 11 posti letto per pazienti Covid del chietino: siglato l'accordo

La Asl Lanciano Vasto Chieti, a sua volta, invia 10 infermieri: la convenzione resta valida per tutta la durata dello stato di emergenza

Accordo sulla gestione dei pazienti Covid in Terapia intensiva siglato tra la Asl Lanciano Vasto Chieti e la Asl di Pescara. 

Vista la situazione sanitaria e la recrudesenza della pandemia da Coronavirus, le due aziende sanitarie, condividendo la necessità di operare in una logica di integrazione a livello interaziendale dei servizi di assistenza e cura, hanno siglato un accordo per garantire una risposta più efficace agli utenti dell’area Chieti-Pescara.

L’accordo, siglato lunedì (19 ottobre) dai direttori generali delle due aziende Thomas Schael e Vincenzo Ciamponi, regolamenta, sotto il profilo giuridico ed economico, la messa a disposizione, da parte della Asl di Pescara, sino a un massimo di 11 posti letto per pazienti residenti nel territorio della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, che necessitino di trattamenti di terapia intensiva a seguito di contagio da Covid-19 .

La Asl di Chieti, a sua volta, mette a disposizione 10 infermieri in comando nella Asl di Pescara a proprie spese .

L’accordo convenzionale resta valido per tutta la durata dello stato emergenziale, così come deliberato ed eventualmente prorogato dal Consiglio dei Ministri .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento