rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Attualità

Aca replica al consigliere Blasioli: "La sua è una trovata mediatica"

Il consigliere regionale sabato aveva invocato una "operazione trasparenza" su carenza idrica e incarichi nel Cda

"Gli atti di cui parla Blasioli sono misure correttive urgenti di riorganizzazione aziendale a costo zero, utilizzando personale già in forza all'azienda senza ulteriore sborso di denaro, a cui il Cda è stato costretto per porre rimedio ai disservizi di Aca, e la modifica di un Piano del fabbisogno del personale approvato dai soci nel 2019". Così i vertici dell'azienda comprensoriale acquedottistica che serve Chieti e Pescara replicano alle esternazioni del consigliere regionale che invoca una 'operazione trasparenza' in Aca e definiscono la sua "una trovata mediatica".  

Aca poi ricorda anche che i vertici dell'azienda abitualmente si confrontano con i consiglieri regionali di opposizione e di maggioranza.

"Questo Cda - precisano - lavora incessantemente, in trasparenza, scienza e coscienza per riportare Aca nel binario delle regole tecniche di Arera, perseguendo efficacia, efficienza, equità ed etica nella gestione, e non si sottrae ad alcun tipo di confronto: solo nel 2020 Aca ha fatto 40.000 interventi e le reti colabrodo di oggi sono il risultato di tanta gestione Pd. La trovata mediatica montata dal consigliere Blasioli è una reazione scomposta alla revoca del vertice aziendale e alla radicale riorganizzazione del settore commerciale, le cui inefficienze sono state  sotto gli occhi di tutti". 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aca replica al consigliere Blasioli: "La sua è una trovata mediatica"

ChietiToday è in caricamento