Attualità

Confermato il ritorno dell'Abruzzo in zona gialla: in serata la firma dell'ordinanza

La notizia è stata è stata anticipata dal Tg1, nel corso dell'edizione speciale dedicata alle consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella

È confermato: l'Abruzzo sarà in zona gialla da lunedì (1° febbraio) (e non da domenica 31 gennaio come inizialmente comunicato). 

La notizia, non ancora comunicata dalla Regione, è stata anticipata dal Tg1, nel corso dell'edizione speciale dedicata alle consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ieri, il presidente Marco Marsilio aveva dato ampie rassicurazioni sul cambio di fascia della nostra regione.

L'ordinanza sarà firmata questa sera dal ministro della Salute Roberto Speranza. 

Com'è noto, la classificazione in zona gialla permette di uscire dal proprio comune di residenza. Inoltre, bar e ristoranti potranno riprendere il servizio al bancone a al tavolo.

AGGIORNAMENTO

Poco dopo le 19, la notizia è stata confermata anche da Marsilio, che però mette in guardia gli abruzzesi: "Alla soddisfazione, si unisce l’appello al rispetto delle regole: il virus c’è ed è importantissimo non abbassare la guardia".

AGGIORNAMENTO

Il presidente Marsilio ha rettificato: l'Abruzzo sarà in zona gialla da lunedì e non da domenica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermato il ritorno dell'Abruzzo in zona gialla: in serata la firma dell'ordinanza

ChietiToday è in caricamento