rotate-mobile
Attualità

Covid, tutti i parametri sono da zona gialla in Abruzzo: riunione dell'unità di crisi

Con l'aumento dei ricoveri in area non critica registrato ieri, martedì 4 gennaio, anche l'ultimo dei 3 parametri diventa da zona gialla per la nostra regione

In Abruzzo tutti e 3 i parametri riguardanti il contagio da Covid-19 hanno superato la soglia da zona gialla.
Come segnala Ansa Abruzzo, anche il tasso di occupazione dei posti letto in area non critica arriva al 16% (valore limite 15%) dopo l'incremento registrato ieri (martedì 4 gennaio). 

Gli altri due indicatori, invece, erano già andati sopra alle soglie nei giorni scorsi: il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva è attualmente al 13% (limite 10%) e l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti è a 1.637 (soglia limite 50).

Nell'ultima settimana sono stati accertati 20.973 nuovi positivi: l'aumento, rispetto ai sette giorni precedenti, è del +421%. Il dato sui ricoveri però, almeno per ora, non cresce di pari passo con quello relativo ai contagi: i pazienti ospedalizzati in area medica sono aumentati del 35% in una settimana, mentre il numero delle terapie intensive è rimasto praticamente identico. Tutte e 4 le province continuano a registrare l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti peggiore di sempre. I numeri più alti restano quelli della provincia di Pescara, dove il parametro sale a 1.734 (nel solo capoluogo adriatico l'incidenza è addirittura a 1.827). Seguono il Chietino (1.732), il Teramano (1.599) e l'Aquilano (1.094).

Oggi pomeriggio, mercoledì 5 gennaio, torna a riunirsi l'unità di crisi regionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, tutti i parametri sono da zona gialla in Abruzzo: riunione dell'unità di crisi

ChietiToday è in caricamento