Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

L'Abruzzo torna in zona gialla, con 11 comuni ancora in rosso: riaprono bar e ristoranti

In questa settimana, nella nostra regione, l'indice Rt è sceso rispetto alla scorsa, assestandosi a 0,84, con un ulteriore alleggerimento degli ospedali

L'Abruzzo torna in zona gialla a partire da lunedì 26 aprile. L'indiscrezione, in base all'andamento epidemiologico, era nell'aria da giorni, ma è stata ufficializzata poco fa, al termine della riunione dell'Unità di crisi. 

In questa settimana, nella nostra regione, l'indice Rt è sceso rispetto alla scorsa, assestandosi a 0,84, con un ulteriore alleggerimento degli ospedali. 

"Il numero dei contagiati è in diminuzione - ha detto il presidente della Regione Marsilio - la provincia di Pescara questa settimana ha registrato parametri da zona bianca, essendo sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti, l’intero Abruzzo è sceso sotto 100. Continuamo a montiroare alcune situazioni, anche perché con la riapertura delle scuole si sono registrati alcuni focolai. È evidente che, con la riapertura delle attività all’aperto, ci potranno essere maggiori rischi, quindi bisogna sempre tenere alta la guardia e utilizzare tutte le precauzioni con le misure di protezione nella massima serietà".

Restano in zona rossa fino al 2 maggio 11 comuni che registrano una incidenza superiore a 250, ma escono dalle restrizioni maggiori i centri più importanti della Marsica che, dopo il periodo di restrizione, hanno registrato la diminuzione dei contagi.

Le scuole riapriranno, così come deciso dai dirigenti scolastici, in presenza al 70% e al 100% nelle quinte classi dove gli studenti stanno preparandosi agli esami di maturità. La stessa percentuale di presenza a Giulianova, unico Comune in zona rossa dove ci sono istituti superiori.

"Per quanto riguarda i vaccini – ha concluso il presidente Marsilio – vanno incrementate le somministrazioni e per questo motivo le Asl di Pescara e dell’Aquila stanno organizzando a partire dalla giornata di domenica punti vaccinali dove i cittadini sopra i 60 anni potranno recarsi senza appuntamento per ricevere una dose di Astrazeneca. E proprio su questo vaccino faccio di nuovo l’appello, perché questo timore che ha portato a molte rinunce è del tutto ingiustificato e si rischia di azzoppare una campagna vaccinale che è l’unica vera arma per combattere il virus e mettere in sicurezza il territorio e i cittadini”.

Le province di Chieti e di Pescara non hanno comuni soggetti a restrizioni. In provincia dell’Aquila escono dalle restrizioni i comuni di Avezzano, Celano, Carsoli, Magliano dei Marsi, Civitella Roveto, Luco dei Marsi, Ocre, Sant’Eusanio Forconese, Villa Sant’Angelo, San Demetrio ne’ Vestini, Prata d’Ansidonia, Caporciano, Roccacasale, Collarmele e Navelli. I nuovi comuni in zona rossa sono Capitignano e Oricola. Restano in zona rossa i comuni di Sante Marie, Morino, San Vincenzo Valle Roveto, Barisciano, San Pio delle Camere.

In provincia di Teramo, escono dalle restrizioni i comuni di Nereto, Campli, Morro d’Oro, Ancarano e Mosciano Sant’Angelo. Rimangono in zona rossa i Comuni di Giulianova, Torricella Sicura e Castellalto a cui si aggiunge il Comune di Martinsicuro.

Stando al cosiddetto decreto Riaperture, dunque, da lunedì nella nostra regione potranno rialzare le serrande bar e ristoranti, anche la sera all'aperto, sebbene resti valido il coprifuoco alle ore 22.

Via libera anche agli spostamenti fuori comune e alla visite a parenti e amici, mentre ci si potrà spostare liberamente fra regioni gialle e bianche.

È permessa anche l'organizzazione di spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto, con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.

Riparte anche lo sport: in zona gialla, infatti, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Abruzzo torna in zona gialla, con 11 comuni ancora in rosso: riaprono bar e ristoranti

ChietiToday è in caricamento