rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Covid, l'Abruzzo torna in zona gialla: ora è ufficiale

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l'ordinanza che riporta la nostra regione in zona gialla da lunedì 10 gennaio

L'Abruzzo torna in zona gialla da lunedì 10 gennaio, adesso è ufficiale.
Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha infatti firmato l'ordinanza nel pomeriggio odierno, venerdì 7 gennaio, come riferisce l'Adnkronos.

Insieme alla nostra regione passano dalla zona bianca a quella gialla anche Emilia Romagna, Toscana e Valle d'Aosta.

Inoltre è stata prorogata per altri 15 giorni la zona gialla in Friuli Venezia Giulia e in Calabria. La differenza principale è l'uso della mascherina anche all'aperto e un numero massimo di 4 persone ai tavoli del ristorante.

In giallo, come in bianco, è confermato l'obbligo del green pass - basta quello base per ora, ma dal 10 gennaio servirà il "super" - per i mezzi pubblici nelle città e per i mezzi a lunga percorrenza. Resta sempre possibile uscire dal proprio comune e dalla propria regione. Anche in giallo negozi e centri commerciali restano aperti sempre, senza nessun limite d'orario. Per le consumazioni al bancone dei locali serve il super green pass sia in giallo che in bianca, per effetto dell'ultimo decreto. All'aperto al momento non è necessaria la certificazione verde, ma dal 10 gennaio servirà quella rafforzata. Anche in zona gialla per i tavoli al chiuso è necessario il super green pass e cade l'obbligo di far sedere massimo quattro persone al tavolo. Chiuse sia in zona gialla che in zona bianca le discoteche, almeno fino al 31 gennaio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, l'Abruzzo torna in zona gialla: ora è ufficiale

ChietiToday è in caricamento