Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Abruzzo in zona gialla da lunedì, ecco cosa si potrà tornare a fare (e cosa no)

La regione abruzzese sarà nuovamente in zona gialla a partire dal lunedì 1 febbraio. Bar e ristoranti aperti fino alle 18

La regione Abruzzo torna in zona gialla a partire da luendì 1 febbraio.Ora nell'area, oltre alla regione abruzzese, ci sono Lombardia, Piemonte, Lazio, Veneto, Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Toscana, Emilia Romagna, Calabria,  Valle d'Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche.

Dunque da domani nella nostra regione saranno allentati i divieti e si potrà tornare ad avere una maggiore libertà di spostamento.

Queste le principali novità rispetto alla restrizioni imposte dalla zona arancione:

- bar e ristoranti aperti, ma solo fino alle 18. Dopo le 18 è consentito l’asporto (alcool vietato) e la consegna a domicilio;

- resta il coprifuoco alle 22 e l’obbligo di indossare mascherina e rispettare i distanziamenti;

- tra le 5 e le 22 è possibile spostarsi per far visita a parenti e amici;

- si potrà uscire dal proprio comune di residenza, resta il divieto di spostamento tra regioni;

- è possibile spostarsi nelle seconde case anche fuori regione se la casa è di proprietà o in affitto a lungo termine;

- passeggiate e jogging sono consentiti. I negozi sono normalmente aperti;

- scuola in presenza dall’infanzia alla terza media. Le superiori sono in presenza almeno al 50% e fino al 75%, salvo diversa decisione regionale.

zona gialla abruzzo-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo in zona gialla da lunedì, ecco cosa si potrà tornare a fare (e cosa no)

ChietiToday è in caricamento