Attualità

L’Abruzzo entra in zona bianca: ora è ufficiale

Oggi il monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità. La ‘promozione arriva dopo che è stata registrata un’incidenza sotto i 50 casi per 100mila abitanti per tre settimane consecutive

L'Abruzzo è promosso in zona bianca: la conferma è arrivata durante la consueta conferenza stampa del venerdì sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid-19 della cabina di regia con il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro e il direttore generale della Prevenzione del Ministero della salute, Gianni Rezza. In giornata il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà una nuova ordinanza che entrerà in vigore a partire dal 7 giugno.

Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto sono le quattro regioni ad entrare in zona bianca da lunedì: la ‘promozione’ arriva dopo che è stata registrata un’incidenza sotto i 50 casi per 100mila abitanti per tre settimane consecutive.

Zona bianca 

Da lunedì 7 giugno, dunque, stop alle maggiori restrizioni.

Non ci sarà più il coprifuoco. Per i ristoranti in zona bianca non ci sarà nessun limite per i tavoli all'aperto, mentre al chiuso sarà consentita la presenza di 6 persone ad uno stesso tavolo. Restano sempre il divieto di assembramento e l'obbligo di mascherina, anche all'aperto.

Dati in miglioramento

Nella nostra regione l’incidenza si attesta a 22 contagi ogni 100mila abitanti, in terapia intensiva il tasso di occupazione è al 6%, nei reparti ordinari al 9%.

In Italia l’indice Rt è sceso da 0,72 a 0,68 in una settimana.

Le quattro regioni che con l'ordinanza di oggi del ministro della Salute si preparano all'ingresso in zona bianca, si aggiungono a Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia. Il 14 dovrebbe toccare a Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento. Per fine giugno tutta Italia dovrebbe essere in zona bianca.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Abruzzo entra in zona bianca: ora è ufficiale

ChietiToday è in caricamento