L'intervento del ministro Boccia: "L'Abruzzo è in zona arancione? Sarà diffidato"

Il ministro alle Autonomie Regionali Francesco Boccia è intervenuto alla trasmissione televisiva "Non è la D'Urso"

Il governo contro l'Abruzzo. Dopo l'ordinanza firmata dal governatore Marsilio che riporta da oggi 7 dicembre la regione abruzzese da zona rossa a zona arancione arriva l'accusa da parte di un membro del governo.

Il ministro alle Autonomie Regionali Francesco Boccia alla trasmissione televisiva "Non è la D'Urso' ha detto:

"C'è la disponibilità del governo a riconoscere la fine del periodo di zona rossa nelle tre settimane che sono necessarie e sono obbligatorie, quindi se l'Abruzzo tornasse in zona arancione da mercoledì avrebbe l'intesa del ministero della Salute. Se la regione Abruzzo decide autonomamente di andare in zona arancione sarà diffidata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento