menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Abruzzo si può tornare ad acquistare materiale di cancelleria: l'ordinanza del presidente della Regione

Penne e quaderni non erano stati considerati beni di prima necessità, senza pensare ai tanti lavoratori in smart working e studenti impegnati nella didattica a distanza

Finalmente il materiale di cancelleria potrà tornare nei carrelli degli abruzzesi. Con l'ordinanza numero 22 firmata oggi, infatti, il presidente della Regione, Marco Marsilio ha disposto che vengano regolarmente venduti i materiali caratterizzati dal codice Ateco 47.62.20. 

In particolare, il documento autorizza il commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio, all’interno di attivita? di vendita di generi alimentari o in altre attivita? commerciali non soggette a chiusura. La vendita al dettaglio degli stessi articoli puo? essere, altresi?, svolta da parte delle attivita? commerciali chiuse esclusivamente via internet, per televisione, per corrispondenza, radio e telefono. 

Nelle ultime settimane, infatti, molti genitori, con i figli che stanno facendo didattica a distanza, e lavoratori in smart working, avevano denunciato l'impossibilità di acquistare quaderni, penne e quant'altro, perché non considerati beni di prima necessità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento