rotate-mobile
Attualità

Abruzzo omniartis, Pasqualone lancia il progetto per mettere in sinergia gli eventi culturali

Il progetto-contenitore elaborato dal critico d'arte

Un progetto-contenitore per mettere in sinergia gli eventi culturali regionali: si chiama Abruzzo omniartis, a elaborarlo è il critico d'arte e letterario Massimo Pasqualone. L'idea nasce dalla volontà di creare relazioni tra gli eventi culturali organizzati in Abruzzo dallo stesso, in modo da creare vasi comunicanti tra le arti, il territorio, gli artisti  le istituzioni, in una sorta di rete regionale che collega tutti gli attori coinvolti per evitare l'autoreferenzialità degli eventi stessi.

"Da aprile a settembre - spiega Pasqualone -. in tutta la regione e soprattutto tra Vasto, Guardiagrele, Colonnella, L'Aquila, Francavilla al Mare, Tollo, Celenza sul Trigno, S. Giovanni Lipioni, Avezzano, Chieti, Pescara, Moscufo, Atri, Vacri, Fara San Martino, Torrevecchia Teatina, Silvi, Ortucchio, Ortona, Sambuceto, Civitella del Tronto, Giulianova, Castelfrentano. Pescina, si attiverà una rete  che collega idealmente gli eventi ai territori tutti, con gli artisti, gli intellettuali, gli scrittori e le istituzioni, siano esse pro loco, associazioni culturali, amministrazioni comunali".

Abruzzo omniartis prevede mostre, premi, presentazioni di libri, concerti, recital, convegni, dibattiti, momenti enogastronomici, valorizzazione del territorio e delle sue peculiarità.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo omniartis, Pasqualone lancia il progetto per mettere in sinergia gli eventi culturali

ChietiToday è in caricamento