rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

In Abruzzo le mimose sono fiorite con un mese di anticipo, Coldiretti: "È il cambiamento climatico"

I caratteristici fiori gialli sono stati donati dall’azienda agricola di Alfredo D’Eusanio alle clienti del mercato di Campagna Amica di Chieti

Le mimose già fiorite in Abruzzo, con un mese di anticipo sulla tradizionale festa della donna dell’8 marzo. Questa mattina, 8 febbraio, in collaborazione con Coldiretti Donne Impresa, i caratteristici fiori gialli sono stati donati dall’azienda agricola di Alfredo D’Eusanio alle clienti del mercato di Campagna Amica di Chieti per sensibilizzarle sul cambiamento climatico.

“Il clima sfida la tradizione secondo la quale i primi giorni di febbraio sono i più freddi di tutto l'anno – dice Coldiretti -  in molte campagne è infatti già fiorito il classico fiore della donna in quanto il caldo ha provocato il risveglio anticipato della natura”.

Una tendenza destinata ad accentuarsi, segnale tangibile degli effetti dei cambiamenti del clima che, con il manifestarsi di eventi sempre più estremi, sono destinati a produrre conseguenze strutturali sull’attività agricola. Si tratta di processi che rappresentano una nuova sfida per gli agricoltori che devono interpretare il cambiamento climatico e i suoi effetti sui cicli delle colture, sulla gestione delle acque e sulla sicurezza del territorio”.

Le temperature piu’ elevate delle medie stagionali non hanno conseguenze solo sulle mimose ma su tutte le piante, tra cui anche mandorli, peschi ed albicocchi in Abruzzo già in fiore. “Una fioritura così anticipata – commenta Coldiretti - mette a rischio la produzione di frutta estiva ed è un segnale inequivocabile dell’emergenza climatica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo le mimose sono fiorite con un mese di anticipo, Coldiretti: "È il cambiamento climatico"

ChietiToday è in caricamento