menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mastro Tonino saluta dalla finestra dopo essere guarito dal Covid-19

Mastro Tonino saluta dalla finestra dopo essere guarito dal Covid-19

A 90 anni mastro Tonino sconfigge il Covid: l’artigiano di Pretoro torna ad emozionare

Il Geppetto d'Abruzzo si era ammalato nel giorno del suo novantesimo compleanno: un mese dopo è riuscito a sconfiggere il 'mostro'. Una storia a lieto fine che scalda il cuore

Questa storia arriva dal parco nazionale della Maiella e ha un lieto fine che in questi mesi di emergenza sanitaria regala gioia e speranza: Mastro Tonino a 90 anni ha sconfitto il Covid-19.

L’artigiano di Pretoro, al secolo Antonio Palmerio, sopravvissuto alla guerra, alla fame, ai patimenti ha scoperto proprio il giorno del suo novantesimo compleanno, il 15 gennaio 2021, di essere positivo al Covid-19. La sua vita, come quella di tutti, era già cambiata durante il 2020 con l’avvento della pandemia.

Il Geppetto d’Abruzzo era stato sempre molto attento nella sua bottega, con l'aiuto dei famigliari, a non contrarre il virus, tendendo a distanza di sicurezza i tanti visitatori desiderosi di conoscerlo nel periodo estivo, quando il borgo di Pretoro era tornato a risplendere e ad affascinare i turisti. Tonino ha rispettato le regole ma, purtroppo, a causa di spostamenti per motivi di salute, ha contratto il coronavirus.

Trasferito a Fara Filiorum Petri, per essere sottoposto alle cure amorevoli e attente della sua famiglia, Mastro Tonino ha trascorso giorni difficili a causa della febbre alta, ma la forte tempra di quest'uomo di montagna ha avuto la meglio anche in questa difficile situazione. E così, dopo un mese, il 16 febbraio scorso, è arrivato l'esito dell’ultimo tampone: ‘negativo’. Un’esplosione di gioia per l’ultimo dei fusari d’Abruzzo che ha vinto la battaglia contro il Covid e che oggi non vede l'ora di tornare nella sua amata Pretoro.

La storia di Mastro Tonino, della sua vita, del suo amato lavoro che lo porta, ancora oggi, quotidianamente a riprodurre opere universali in legno esposte al museo comunale di Pretoro, è raccontata da Fabrizio Fanciulli nel libro "L’uomo di legno": una preziosa testimonianza di tradizioni mai perse. Oggi il libro è in ristampa per arricchirsi di un nuovo, importante capitolo: “il Geppetto d’Abruzzo tanto amato in tutto il mondo ha sconfitto anche il Covid ed è tornato a sorridere”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento