Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Lo stadio Angelini all'abbandono, partiti i lavori per restituire il decoro

Le nostre telecamere hanno immortalato lo stato di degrado dell'impianto cittadino

 

Sono partiti gli interventi di rifacimento del manto erboso dello stadio Angelini. Dopo la consegna dei lavori avvenuta lo scorso 31 ottobre, ieri è iniziato il vero e proprio intervento, affidato dal Comune alla ditta Garden Gardenia di Chieti. Si tratta di lavori di manutenzione “ultra straordinaria” come ci aveva spiegato poco meno di un mese fa il direttore dei lavori, Vincenzo Perinelli che verranno realizzati grazie a un finanziamento da 150 mila euro concesso dalla Regione.

Questa mattina con le nostre videocamere abbiamo fatto visita allo stadio Angelini che nel 2020 compirà 50 anni. Abbiamo constatato una situazione di degrado e sporcizia dovuti al lungo periodo di disinteresse e abbandono: nella parte esterna e interna dell’impianto tra erbacce, rifiuti escrementi e addirittura la nascita di piante, la situazione era arrivata davvero al limite.

“La ditta è partita con il taglio a zero dell'erba – spiega l’architetto Perinelli – entro domani arriverà la sabbia silicia che lunedì sarà distribuita sul tutto il terreno dove, successivamente, un macchinario andrà a formare dei buchi per far entrare aria. Infine, dopo i controlli degli impianti si passerà alla semina. In caso di maltempo, però, dovremo aspettare perché non si può lavorare sul terreno bagnato”.

Oltre al terreno di gioco sono previsti lavori di sanificazione di tribune e spogliatoi. L’augurio è che una volta restituita dignità allo stadio cittadino non si ripetano più situazioni come quelle tristemente descritte dalle immagini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento