Video I La processione più antica d'Italia nelle immagini dei videomaker Marafante e Petrini

Con un montaggio cinematografico, raccontano tutti i passaggi della tradizionale processione di Chieti, caratterizzata dallo struggente Miserere di Selecchy

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

È stata riconosciuta come la processione più antica d'Italia e ogni anno richiama l'attenzione di migliaia di persone e persino troupe internazionali. Quest'anno, la processione del Venerdì Santo a Chieti è stata immortalata dall'obiettivo dei videomaker Emanuele Marafante e Alessandro Petrini, che con un montaggio cinematografico hanno offerto un punto di vista diverso dal solito. 

Un video di pochi minuti che racconta alla perfezione il rito più sentito dalla comunità teatina: la preparazione delle statue della Madonna e del Cristo, nella cappella dell'arciconfraternita del Sacro Monte dei Morti, all'interno della cripta della cattedrale di San Giustino, l'uscita della processione, il suo snodarsi all'imbrunire verso le vie del centro storico. 

Un rito antichissimo, eppure sempre ugualmente suggestivo, con il suono dei cantori e dei violini che scandiscono lo struggente Miserere di Saverio Selecchy. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Peccato che gli autobus, navette e di linea, abbiano smesso di circolare con l' ultima corsa alle 22:30 per le navette e alle 22:40 per la linea uno. Tanti ragazzi che si sono trattenuti a Chieti alta dopo la processione, li ho trovati sulla colonnetta che tornavano a piedi allo scalo.

Potrebbe Interessarti

  • Attualità

    In anteprima le immagini del video dei The Giornalisti girato sulla Costa dei trabocchi

  • Attualità

    Uomini e Donne | Ecuba attacca "le donne sceme..."

  • Sport

    Video | Giro d'Italia 2019: Ripa Teatina si accende con il traguardo volante

  • Video

    Alpinista ferito nella forra: maxi operazione di recupero sulla Majella VIDEO

Torna su
ChietiToday è in caricamento