Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piscina comunale, partita la nuova gestione di Walter Serpellini

L'imprenditore teatino ha ricevuto l'affidamento dello stadio del nuoto di via Maestri del Lavoro. Nel progetto sono contenuti 2 milioni e mezzo di euro di interventi straordinari per il miglioramento dell’impianto

 

Ora è ufficiale: la piscina di Chieti torna in mani private. Inizia oggi, infatti, la gestione Esa Sales Network di Walter Serpellini che ha ricevuto dal Comune l’affidamento dello stadio del nuoto per i prossimi 25 anni.

Questa mattina il sindaco Umberto Di Primio, l'assessore allo sport Antonio Viola e il consigliere Udc Marco Russo hanno illustrato i dettagli dell'affidamento del servizio in concessione che prevede il versamento da parte della società di 21.960 euro all'anno nelle casse comunali. Inoltre, sono previsti lavori di riqualificazione della struttura che resta di proprietà del Comune.

La parte tecnica è gestita in partnership con la asd Maiella Nuoto di Guardiagrele, guidata dal presidente Francesco Capone, e la ssd Adriatika Nuoto.

“Nel progetto sono contenuti 2 milioni e mezzo di euro di interventi straordinari per il miglioramento dell’impianto – ha detto il sindaco D Primio – siamo convinti che l’affidamento sia stata la scelta giusta. Stiamo lavorando – ha aggiunto il sindaco – perché venga inclusa nella gestione anche l’area verde con  il parco per riportarlo in vita”.

L’assessore allo sport Viola ha aggiunto: “Sarà un impianto polivalente di tipo sportivo ma anche rocreativo e culturale. Verranno realizzati spettacoli, manifestazioni e serate enogastgronomiche”.

Infine, il consigliere Marco Russo ha aggiunto che “entro venerdì 7 verranno effettuati i pagamenti alla Federazione Nuoto per permettere l’erogazione degli stipendi arretrati agli istruttori”.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento