L'Unibasket Lanciano vince in trasferta: battuta Perugia (80-85)

Al PalaFoccià i frentani riescono ad avere la meglio. Cukinas 24 punti

Sorride l’Unibasket che nel secondo anticipo dell’ottavo turno del Campionato di Serie C Gold Nazionale supera i padroni di casa del Perugia al termine di una partita intensa e molto equilibrata che ha visto gli umbri guidati da uno scatenato Marsili (ben 39 i punti messi a referto dal capitano dei biancorossi) condurre anche di 11 lunghezze. Al Lanciano però ma va dato il merito di averci creduto fino in fondo riuscendo, negli ultimi vibranti minuti di gara, a fare propri i due punti in palio: successo importantissimo quello colto da capitan Martelli e dai suoi ragazzi, che allungano così a tre la striscia di vittorie consecutive, rimanendo anche imbattuti nelle gare giocate lontano da Lanciano.

Questa la cronaca del match:

Coach Corà deve rinunciare ai due lunghi Martino e Ranitovic lasciati precauzionalmente a riposo e disegna il suo quintetto base con Luca D’Eustachio, Mordini, Maralossou, Martelli e Cukinas. Monacelli invece sceglie Luca Righetti, Spagnolli, Marsili, Gomez e Trevisan.

Il primo possesso è dei grifoni che vanno subito a segno con Gomez: Maralossou risponde prontamente ma sono ancora i padroni di casa con Righetti e due volte con Gomez a trovare il primo vantaggio dell’incontro (8 - 4). L’Unibasket non sta però a guardare trovando nuovamente la parità grazie a 4 punti di fila di Mordini. Marsili e Trevisan (canestro + fallo per lui) trovano però la via del canestro, segnando il nuovo massimo vantaggio del Perugia (15 - 8). Il neo entrato Nikoci sfrutta i suoi centimetri per il 15-10, ma a poco più di due minuti dalla fine della prima frazione di gioco, un guasto all’impianto d’illuminazione del Pala Foccià costringe il direttore di gara a sospendere l’incontro. Al rientro in gara è però il Perugia a trovare la via del canestro grazie a Trevisan (20 - 11 il parziale). L’Unibasket prova a rispondere con una tripla di Cukinas, ma Marsili ben assistito da Ciofetta non sbaglia il canestro del 22 - 14 che chiude il primo quarto. Il Perugia nonostante le zero vittorie e l’ultimo posto in graduatoria si dimostra un avversario tutt’altro che agevole ed è ancora un ispirato Marsili dall’arco segna i primi punti del secondo quarto. Sul - 11 i Frentani si scuotono infliggendo agli umbri un parziale di 9 punti (vanno a segno Martelli, Cukinas e Mordini) che permette loro di rifarsi sotto fino al 28 - 23. La tripla di Magni chiude il parziale dei rossoneri che però vanno nuovamente a segno con una bella penetrazione di Luca D’Eustachio e con il canestro di Mordini. Ancora D’Eustachio e la bomba del rientrante Maralossou valgono il primo vantaggio del Lanciano (34 -33). La partita si gioca adesso su livelli altissimi con entrambe le squadre brave nel trovare con facilità la via del canestro: è ancora il giovane camerunense del Lanciano a riportare avanti gli ospiti, che chiudono il primo tempo in vantaggio grazie alla tripla di capitan Martelli (40 - 42). Ancora Marsili dalla lunetta tine a contatto i suoi ma l’Unibasket grazie ai canestri dall’arco di Cukinas e Agostinone torna a condurre di quattro lunghezze (50 - 54) a metà di terzo quarto. Di nuovo il  pivot lituano dalla lunetta porta a sei i punti di distacco tra le due contendenti, ma quando sembra che i Frentani possano gestire con maggiore tranquillità l’inerzia del match, l’ala perugina Ciofetta piazza due triple con cui gli uomini di coach Monacelli trovano una nuova parità. E’ ancora Matteo Mordini a guidare la reazione dei rossoneri: i sette punti consecutivi del regista pontino riportano il Lanciano a condurre ma l’indiavolato Marsili sempre dall’arco non sbaglia per il 63 pari che manda in archivio la penultima frazione di gioco. Partita più che mai aperta con un ultimo quarto tutto da vivere: Righetti non sbaglia per il 65 - 63 dei grifoni ed un fallo antisportivo fischiato ad Agostinone, rischia di complicare ulteriormente le cose in casa rossonera. Buca non sbaglia il libero, ma è ancora un ottimo Mordini a tenere in partita l’Unibasket finalizzando i due possessi del Lanciano. Ancora Buca riporta avanti i padroni di casa che però devono arrendersi al forcing ed alla grinta degli abruzzesi che grazie a  Mordini (tripla) e con una elegante penetrazione di Luca D’Eustachio tornano momentaneamente a condurre. Sul nuovo possesso Spagnolli non sbaglia ed un fallo di Nikoci riporta Buca dalla lunetta: il giocatore perugino non sbaglia segnando il nuovo vantaggio dei suoi (74 - 71). Ancora Luca D’Eustachio, preciso sotto le plance tiene a stretto giro la truppa di Corà che poi con una difesa asfissiante costringe il Perugia ad infrangere i 24 secondi utili per concludere l’azione. Un fallo tecnico fischiato a coach Monacelli permette a Martelli di marcare il libero del 74 pari: sul nuovo possesso umbro anche Buca si prende il tecnico ed ancora Martelli non sbaglia per il nuovo vantaggio dell’Unibasket (74 -75). Ciofetta pareggia ancora, ma il Lanciano segna un nuovo mini break grazie a Cukinas e alla grande intuizione di Agostinone che a metà campo ruba palla e va’ indisturbato a canestro per il 74 a 79 quando mancano due soli minuti alla fine delle ostilità. Cukinas frana su Marsili riportando il capitano dei biancorossi in lunetta: sul 77 - 79 per il Lanciano, lo stesso Marsili ha la palla del possibile nuovo vantaggio, ma il suo tentativo si spegne sul ferro permettendo a Martelli di catturare un importantissimo rimbalzo e di prendersi l’ennesimo fallo. Il capitano è glaciale dalla lunetta: sul 77 - 81 in favore dell’Unibasket, ancora Marsili trova l’ennesima bomba che tiene il Perugia sotto di una sola lunghezza. Negli ultimi secondi però il Lanciano affida i suoi possessi a Martelli che grazie al disperato forcing dei grifoni, trova e realizza i liberi con cui gli uomini del presidente Valentinetti chiudono definitivamente la contesa: al Pala Foccià passa l’Unibasket che conserva l’imbattibilità esterna e si porta a casa l’ennesimo “scalpo” di una squadra umbro dopo le vittorie su Val di Ceppo e Assisi. Nel prossimo turno il Lanciano non scenderà in campo per osservare il proprio turno di riposo.

Perugia Basket - Unibasket Lanciano 80-85

Perugia: Righetti L. 6, Spagnolli 6, Gomez 6, Marsili 39, Trevisan 3, Nana ne, Buca 7, Lupattelli ne, Ciofetta 7, Righetti T. 2, Ragni 4, Versiglioni ne. All. Monacelli

Lanciano: D'Eustachio L. 11, Maralossou Dabangadata 5, Cukinas 24, Martelli 15, Mordini 21, Agostinone 7, Ranitovic ne, D'Ottavio ne, D'Eustachio, Martino ne, Nikoci 2. All. Corà Ass. Borromeo e Cocchini

Parziali: 22-14, 19-28, 22-21, 17-22.
Progressivi: 22-14, 41-42, 63-63, 80-85.
Usciti per 5 falli: Buca (Perugia); D'Eustachio L. (Lanciano)

Arbitri: Antonelli e Pompei

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sant'Anna piange Pierluigi Orsini, oggi i funerali

  • Ferito da un colpo di fucile durante una battuta di caccia al cinghiale: è grave

  • Poste Italiane assume portalettere anche a Chieti e provincia

  • Lanciano in lutto per la scomparsa del dottor Brasile, morto durante l'escursione sulla Majella

  • Luisa, colpita ripetutamente e uccisa mentre scappava dal marito

  • Era originario di Lanciano uno dei due escursionisti morti sulla Majella

Torna su
ChietiToday è in caricamento