Treglio, concluso il ventesimo torneo di "sticchio Paglieronese"

In contrada Paglieroni si è rievocato anche quest'anno il tradizionale gioco povero delle campagne abruzzesi

Si è disputata ieri la ventesima edizione del torneo di "sticchio Paglieronese”.In tanti sono accorsi in contrada Paglieroni di Treglio: appassionati provenienti da Rocca San Giovanni, Fossacesia, Atessa, Lanciano, Castel Frentano, Sant’Eusanio del Sangro, San Vito Chietino e Treglio.

Lo sticchio è un gioco povero, tipico delle campagne abruzzesi. Veniva giocato utilizzando delle pietre piatte di fiume (le “voche”), delle monete metalliche ed un mattoncino rettangolare di circa 10 cm (per l’appunto lo “sticchio”), su cui venivano posizionate le monete (oggi sostituite da gettoni
segnapunti).
Il giocatore di turno, posizionato dietro una linea ad una decina di metri dal bersaglio, lancia la sua “voca” tentando di colpire lo “sticchio” e far cadere i gettoni segnapunti che sono stati posizionati sopra lo sticchio. Vince chi ci riesce a far cadere lo “sticchio” posizionando, con il lancio, la sua “voca”
il più vicino possibile alla maggior parte di gettoni segnapunti.

Quest’anno il periodo di svolgimento del torneo, è coinciso con le celebrazioni dei duecento anni dalla stesura de “L’Infinto” di Giacomo Leopardi, il maggiore poeta italiano dell’Ottocento ed una delle più importanti figure della letteratura mondiale. L’associazione organizzatrice ha deciso,di commemorare il poeta di Recanati al momento della premiazione donando una copia della poesia “L’Infinito” ai finalisti del torneo.


Questi i primi 6 classificati.

Vincitori del torneo 2019 sono stati: Antonio Buccieri (primo classificato anche nel torneo 2018), Donovan Di Biase (secondo classificato), Alessandro La Morgia (terzo classificato), Antonio De Rosa (quarto classificato), Claudio Aimola (quinto classificato) e Gino Di Foglio (sesto classificato).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • Entra in casa della fidanzata dal balcone e la morde: 30enne arrestato a Chieti Scalo

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento