La Teate Basket vince il derby contro Giulianova (87-61)

I biancorossi iniziano con il piede giusto il girone di ritorno in campionato. In settimana arriva l'ala Pederzini

Prestazione praticamente perfetta quella dell’Esa Italia che annichilisce al PalaTricalle Giulianova Basket. Una partita controllata dal primo minuto e gestita al meglio dagli uomini di coach Sorgentone. Un successo costruito dalla difesa, vero punto di forza, e plasmato in attacco con sei uomini in doppia cifra: Ruggiero si riconferma miglior realizzatore (17, di cui 11 solo nell’ultimo periodo con tre bombe consecutive), seguito da Meluzzi (14), che dimostra di star vivendo un periodo di forma. Sanna (13) sfrutta tutti i suoi punti di forza, specie nel primo periodo per impattare bene la gara, Stanic (12) continua a viaggiare sulle sue solite cifre importanti, Ponziani chiude in doppia doppia (10 e 18 rimbalzi), pareggiato da Rezzano (10).

Primo periodo a senso unico: l’Esa Italia Chieti domina in modo incontrastato sul parquet del PalaTricalle, a partire da una copertura difensiva molto efficace. Infatti Giulianova, indotta a tiri difficili, litiga per lungo tempo con il ferro (1/8 dal campo). Sanna (8) impatta bene la partita e sfrutta i mismatch a suo vantaggio con gli esterni giuliesi, evidentemente più leggeri rispetto ai pari ruolo di coach Sorgentone. I teatini, pertanto, seppur deficitari dal tiro dall’arco (0/5), si costruiscono comunque un solido vantaggio sfruttando i punti dall’area (10/11 da due): in questo Stanic (8) si conferma utilissimo quando trova canestri importanti dal palleggio. Una leggera ripresa nei minuti finali del quarto evita a Giulianova un gap ancora più accentuato (22-12).

I giuliesi con Markus (4) e Hidalgo (3) piazzano un mini break ad inizio periodo attraverso il quale si riportano ad uno solo possesso dall’Esa Italia (22-19 al 12’). Coach Sorgentone interviene celermente con un timeout più che utile, alla luce dei risvolti positivi avuto sui suoi giocatori. Dopo la rimessa, infatti, Rezzano segna la prima tripla della serata per i padroni di casa che così si sbloccano dalla rottura prolungata. La squadra di coach Ciocca inizia a prendere più consapevolezza in campo e cerca di migliorare le proprie percentuali, anche se sembra inefficace contro i lunghi teatini, primo su tutti Di Carmine (6 punti e 6 rimbalzi). Una tripla di Hidalgo sulla sirena finale conferma la discrepanza tra le due compagini rispetto al risultato del primo periodo (42-32).

La zona 2-3 organizzata dalla difesa teatina manda in tilt Giulianova, costretta a prendersi tiri allo scadere per lo più dall’arco ma le percentuali contratte (3/15) non sono sufficienti per impensierire i padroni di casa. Anche se il ritmo della gara resta in totale controllo, Chieti non forza molto ma prova a gestire un vantaggio che si aggira sul +20 (57-37 al 28’). Questo basta per avere un controllo saldo sulla partita e, molto probabilmente, sulla vittoria finale (61-41).

La parola “fine” sul derby al PalaTricalle la mette Ruggiero con un parziale personale (8-0), complici due bombe consecutive, che sigillano una vittoria meritata. Ma l’Esa Italia sembra non volersi fermare più e ci pensa Meluzzi ad allargare la forbice e ad infiammare il palazzetto prima con una tripla e, poi, con un gioco da quattro punti sempre propiziato dal tiro perimetrale. C’è tempo per la passerella degli under e, nel trionfo generale, Mijatovic e Raicevic timbrano il proprio cartellino (87-61). Capitolo mercato: la Teate sta per mettere a segno il colpo  Riccardo Pederzini, ala classe '89 che ha iniziato la stagione a Jesi.

Parziali: 22-12; 20-20 (42-32); 19-9 (61-41); 26-20 (87-61)

Esa Italia Chieti: Mijatovic 1 (1/2 tl), Giannini, Insegno, Meluzzi 14 (4/5, 2/3 tl), Raicevic 2 (1/2), Di Carmine 6 (3/5), Gialloreto 2 (1/3), Sanna 13 (4/4, 5/5 tl), Ruggiero 17 (4/5, 3/6), Rezzano 10 (2/4, 1/4, 3/4 tl), Stanic 12 (5/6, 2/4 tl), Ponziani 10 (5/9). Coach Sorgentone, Ass. Coach Perricci, Ass. Coach Cinquegrana.

Rimbalzi O/D 45, 12+33 (Ponziani 18), tiri da due 25/42 (60%), tiri da tre 8/21 (38%), tiri liberi 13/20 (65%), assist 14.

Giulianova Basket: Hidalgo 21 (7/10, 1/3, 4/4 tl), Sebastianelli 6 (1/1, 4/4 tl), Markus 8 (4/11), Piccoli 2 (1/3), Cianella, Balic 11 (3/7, 2/2 tl), Piccone 5 (1/1, 1/6), Chiti 4 (2/3), Fall 4 (1/4, 2/4 tl), Gobbato NE. Coach Ciocca, Ass. Coach Francani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimbalzi O/D 33, 10+23 (Markus 8), tiri da due 17/38 (45%), tiri da tre 5/25 (20%), tiri liberi 12/16 (75%), assist 5. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento