L'ex portiere Morgan De Sanctis sugli spalti a tifare...Guardiagrele!

L'attuale team manager della Roma ha assistito al match di seconda categoria tra granata e San Valentino

Una bella sorpresa per tutti gli appassionati di calcio e non solo. Ieri ad assistere al match di seconda categoria tra Guardiagrele e San Valentino c'era anche un ospite d'eccezione: si tratta di Morgan De Sanctis, ex portiere di Udinese, Roma e nazionale italiana nonchè guardiese d'origine e attuale team manager della società giallorossa della capitale. 

Al "Tino Primavera" di Guardiagrele, De Sanctis ha assistito alla partita della squadra del presidente Gianni Auriti, guidata in panchina da Rocco De Sanctis, il fratello di Morgan. La visita alla squadra del suo paese ha portato anche fortuna alla formazione granata che si è aggiudicata l'incontro con un largo 7-0.  

Visto l'ottimo score finale, dalla propria pagina facebook il Guardigrele calcio fa scherzosamente sapere che "visti i risultati... la società guardiese sta pensando di fare una richiesta a James Pallotta, presidente della Roma, affinché gli conceda dei permessi domenicali per permettergli di stare al fianco della squadra guardiese fino a fine stagione".

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Francavilla al Mare

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

  • Piante grasse: le migliori da avere in casa

I più letti della settimana

  • Se n'è andata la giornalista Simona Petaccia, presidente di Diritti Diretti

  • San Vito Chietino, identificato l’uomo trovato morto

  • La cantante Emma Marrone sceglie l’Abruzzo, weekend a Mammarosa: “Qui mi sento a casa”

  • Un altro grave lutto piomba sulla città: addio a Sandro Deriard, storico volto de La Panoramica

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

Torna su
ChietiToday è in caricamento