Pallacanestro: Liomatic Group Bari – BLS Chieti 74-69

La BLS si batte fino all’ultimo, ma si arrende a Bari. I due punti sfuggono nel finale, la consolazione per i ragazzi di Sorgentone è aver difeso i 6 punti di vantaggio accumulati nello scontro diretto all’andata

La BLS Chieti deve arrendersi 74-69 al PalaFlorio di Bari, ma lo fa solo dopo una gara combattuta con grande cuore fino all’ultimo istante. La consolazione per i ragazzi di Sorgentone è aver difeso i 6 punti di vantaggio accumulati nello scontro diretto all’andata, circostanza che potrebbe assumere grande importanza a fine campionato. I biancorossi, sempre privi di Rajola, partono col quintetto delle ultime uscite (Diomede, Gialloreto, Raschi, Porfido e Rossi), Bari schiera Ruggiero, De Bellis, Cardillo, Barozzi e Morena. Dopo un inizio con le mani fredde, il duello tra Morena e Rossi accende la sfida, che tra continui controsorpassi arriva al 22-19 di fine primo quarto.
Nel secondo, dopo una fiammata di Raschi, la Liomatic Group sistema le cose in difesa, e con l’impatto di Deguara sottocanestro conquista il primo vantaggio. La reazione abruzzese non si fa attendere, parte dalla difesa e grazie ad alcuni bei palloni recuperati ed ai canestri di Rossi e Diomede consente ai teatini di chiudere avanti il primo tempo 37-39.
La ripresa vede la squadra pugliese scendere in campo con tutt’altro piglio, il pubblico scalda l’ambiente ed un parziale di 19-4 costringe ben presto Sorgentone a due timeout: la BLS limita i danni nel finale, ma il passivo dopo tre periodi è comunque di 9 lunghezze (56-47).
Le Furie non hanno però nessuna intenzione di mollare: due triple di Feliciangeli (al rientro dopo lo stop di Napoli) riportano i biancorossi ad un solo possesso dai padroni di casa, ma Raschi incorre nella quarta penalità e, dopo un periodo di riposo in panchina, un immediato quinto fallo appena rientrato in campo. Una serie di errori dalla lunetta e un canestro di De Bellis al 24° secondo aprono gli ultimi due minuti sul 67-63: Gialloreto segna dall’arco il -1, ma Morena lo imita subito, costringendo i teatini al fallo sistematico. Nella giostra dei tiri liberi la BLS non riesce a ricucire il ritardo, ma salva un prezioso punticino nella differenza canestri. 
 
Liomatic Group Bari – BLS Chieti 74-69 (22-19; 37-39; 56-47)
Liomatic Group Bari: Ruggiero 9, De Bellis 13, Cardillo 13, Barozzi 10, Morena 15; Bona,  Chiusolo ne, Mian 4, Deguara 5, Gigena 5. All. Putignano.
BLS Chieti: Diomede 11, Gialloreto 17, Raschi 12, Porfido, Rossi 19; De Gregorio ne, Rajola ne, Martelli 2, Feliciangeli 8, Di Emidio. All. Sorgentone.
Rimbalzi: Bari 32 (Morena 9), Chieti 27 (Rossi 10). Assist: Bari 14 (Ruggiero 4), Chieti 15 (Diomede e Feliciangeli 5).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento