La Teate Basket contro Civitanova fatica ma vince ancora (66-62)

Al PalaTricalle dopo un avvio difficile i teatini raccolgono il quinto successo consecutivo

Al termine di una gara contratta, i teatini riescono a centrare il quinto successo consecutivo ai danni della Rossella Virtus Civitanova Marche che si arrende solo nel finale. Decisivo Edoardo Di Emidio che realizza 14 dei suoi 21 punti finali nell’ultimo periodo. In generale l’Europa Ovini mostra un calo d’intensità prevedibile rispetto a Pescara ma, come nel derby del PalaElettra, gli uomini di coach Coen non si disuniscono di fronte al rientro degli avversari e la portano a casa partendo da una buonissima difesa.

Difficile commentare ed analizzare il primo periodo di gioco riassumibile con l’aggettivo caotico: si registrano errori al tiro da ambedue le parti con tanto i padroni di casa quando i marchigiani alla continua ricerca, a volte forzata, delle soluzioni perimetrali con scarse percentuali (3/11 per l’Europa Ovini, 2/8 per gli ospiti). Per il resto nulla da registrare se non la situazione delicata di capitan Gialloreto già gravato di due falli. Di conseguenza anche lo spettacolo ne risente con il pubblico teatino costretto ad accontentarsi ad un punteggio contenuto (13-15)

Le cose sembrano migliorare all’inizio del secondo tempino con i teatini che riescono a bucare la zona civitanovese con maggiore lucidità: Di Carmine e Di Emidio trovano più volte la via al ferro completamente sguarnita e possono fare incetta di punti (break di 8-3). Coach Millina, non soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi, cerca di cambiare assetto tattico ai suoi ma la difesa teatina, nonostante alcune disattenzioni sui cambi, evita di subire un parziale eccessivo. I nostri tiratori entrano in fiducia e, come accaduto domenica a Pescara, Meluzzi (1) e Staffieri (2) risollevano le percentuali dall’arco e trovano il primo allungo (33-25). Un rientro perentorio di Amoroso (8) e Coviello (break di 0-6) accorcia le distanze poco prima dell’intervallo (35-31).

La pausa lunga giova ai padroni di casa che rientrano molto più concentrati, specie in difesa dove concedono poco o nulla (due punti nei primi cinque minuti) senza dimenticare la maggior precisione realizzativa con la quale portano il vantaggio sulla doppia cifra (46-33 al 26’). Il gioco teatino si evolve diventando più fluido e dinamico mentre Civitanova sembra accusare il nostro nuovo approccio difensivo come evidenziano le otto palle perse ed il minor numero di tiri tentati. Una tripla di Vallasciani ed un 2/2 di Pierini (13) dalla lunetta nel loro momento di maggior affanno permette, come nel quarto precedente, di ricucire lo strappo (48-43).

L’Europa Ovini Chieti, sebbene dia l’impressione di avere qualcosa in più rispetto agli avversari come dimostra anche il break iniziale (51-43), non riesce a mantenere costante il vantaggio e Civitanova ne approfitta sospinta da Pierini (18) e Mitt (8) fino a trovare il primo vantaggio (52-55). In modo particolare il centro estone inchioda al ferro per ben due volte consecutive. Diventa una questione a due tra Pierini e Di Emidio che si sfidano a suon di triple, con il nostro play che mette 14 punti solo nell’ultima frazione. Meluzzi s’inventa una tripla che riporta la sua squadra avanti a poco più di un minuto dalla sirena finale. Civitanova, non essendo in bonus, spende tutti i suoi falli ma Pierini commette due antisportivi nel giro di pochi secondi che fruttano giri in lunetta preziosi per Gialloreto (1/2) e Di Emidio (2/4). Dopo una vera battaglia Chieti centra il quinto successo consecutivo (66-62).

Parziali: 13-15; 22-16 (35-31); 13-12 (48-43); 18-19 (66-62)

Europa Ovini Chieti: Gialloreto 8 (1/2, 1/4, 1/2 tl), Di Carmine 7 (2/8, 1/4), Rotondo NE, Di Emidio 21 (2/3, 5/7, 2/4 tl), Ponziani 6 (3/6), Milojevic 2 (1/2), Gueye 9 (1/2, 2/9), Staffieri 6 (2/6), Meluzzi 8 (1/3, 2/8), Berardi NE, Sigismondi NE.

Rimbalzi O/D 39, 9+30 (Ponziani 10), tiri da due 12/29 (41%), tiri da tre 13/39 (33%), tiri liberi 3/8 (38%)

Rossella Civitanova Marche: Amoroso 8 (2/2, 1/5, 1/2 tl), Pierini 21 (4/8, 3/10, 4/4), Coviello 7 (2/8, 1/3), Andreani 8 (2/3, 1/5, 1/1 tl), Vallasciani 8 (1/3, 2/4), Mitt 10 (5/6), Cognini, Felicioni. Coach Millina.

Rimbalzi O/D 44, 8+36 (Coviello 11), tiri da due 16/32 (50%), tiri da tre 8/32 (25%), tiri liberi 6/7 (86%)

Potrebbe interessarti

  • Doppio intervento per salvare la vita a una mamma e alla sua bimba

  • All'ospedale di Chieti apre il servizio psichiatrico di diagnosi e cura

  • La vastese Roberta Petroro sposa mister Oddo

  • Aperitivo a Chieti: 6 locali da non perdere

I più letti della settimana

  • Bucchianico, incidente in moto: muore giovane ragazzo

  • Evade oltre 700mila euro: sequestrati conti correnti e villa al titolare di azienda vitivinicola

  • Caldo killer, malore sulla spiaggia a Ortona: muore a 50 anni

  • Ponti e festività da record nel prossimo anno scolastico: ecco quando si torna sui banchi

  • Precipita da un ponteggio per oltre 2 metri e batte la testa: è grave

  • La d'Annunzio celebra i laureati eccellenti in stile americano, ma la cerimonia si tiene a Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento