Il Coni premia gli atleti più meritevoli del territorio, ma dimentica il nuotatore mondiale

Riceviamo e pubblichiamo lo sfogo di Alessio Matarazzo, teatino, nuotatore di fondo, piazzatosi tra i migliori 40 del mondo

Passi ore ad allenarti, giornate intere chiuse dentro un palazzetto, dentro un impianto sportivo per un unico e piccolo momento di riconoscimento, che spesso non può limitarsi alla vittoria. Ma quando questi momenti non arrivano? 

Sfogliando i giornali ho appena letto il Coni provinciale terrà una premiazione per gli atleti meritevoli di Chieti e con mio grande dispiacere ho notato che il mio nome, ma come il mio quello di molti altri non risulta nell'elenco. 

Eppure il Coni provinciale dovrebbe ben sapere della mia partecipazione alla coppa del mondo con la nazionale italiana, della vittoria alla gara di livello mondiale svoltasi a Lanzarote lo scorso giugno, della medaglia d'oro vinta alla competizione internazionale di Milano, dovrebbe ben sapere di quel ragazzo che ha vinto i campionati del mondo di Vela in altura, oppure di quella ragazzina che nell'atletica raggiunge il primato regionale nel lancio del disco con quasi 48mt. 

Sono, oserei dire siamo fortemente amareggiati, il Coni provinciale, come ente, non dovrebbe limitarsi a raccogliere nominativi e in base a ciò che c'è scritto sulla candidatura, ma dovrebbe anche andare alla ricerca di quei nomi e di quei risultati che per un motivo o per l'altro non vengono selezionati, anche perché nella meritocrazia dello sport certi risultati hanno avuto una forte risonanza mediatica nei giornali locali e nazionali. 

Nella mia carriera, con una medaglia ai campionati italiani, ben 9 record regionali, con una prestazione che vale tra i primi 20 tempi all-time in Italia, non sono maistato premiato dal Coni provinciale, e come me questi altri due ragazzi citati. 

Che sia chiaro delle premiazioni non ci interessa più di tanto, ma è una mancanza non da poco da parte del settore. D'altro canto lo sport non è fatto per il riconoscimento degli altri ma per arricchire il bagaglio culturale della persona stessa.

Ovviamente, ai premiati vanno le mie congratulazioni, soprattutto perché tra di loro c'è una neo medagliato ai campionati del mondo di ginnastica ritmica.

Alessio Matarazzo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Formula Ambiente: nessuna certezza sugli stipendi, confermato lo stato di agitazione

  • Cronaca

    Se n'è andato Nicola Sebastiani, il "papà" del Piccolo Teatro dello Scalo

  • Cronaca

    Tolte le reti logorate, Palazzo d'Achille torna alla vista della città

  • Cronaca

    Nuova vita per l'area verde di via Nicolini: potate le siepi e puliti rifiuti e siringhe

I più letti della settimana

  • Shock all'ospedale: paziente cade dall'undicesimo piano del SS. Annunziata

  • Ex campione di atletica leggera muore lanciandosi dalla finestra dell'ospedale: la procura apre un'inchiesta

  • Si è spento all'improvviso Claudio Micomonaco, impiegato del Comune di Chieti

  • Il ponte che collega Cepagatti a Chieti è pericoloso: scatta la chiusura

  • Acqua di pozzo per la produzione di conserve e condizioni igieniche precarie: stop all'attività di una ditta

  • Settimana di "Cardiologie aperte": visita gratuita all'ospedale di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento