Il Chieti calcio lavora sul mercato: il grande sogno è Dos Santos

La rosa neroverde è quasi completa. L’attaccante brasiliano sarebbe la ciliegina sulla torta

La nuova dirigenza del Chieti calcio lavora senza sosta per arrivare al meglio all'avvio del campionato di serie D. Nella serata di presentazione della squadra, giovedì scorso, il presidente Antonio Mergiotti e il proprietario del sodalizio teatino, Giulio Trevisan sono stati chiari: “l'obiettivo è tornare in Lega Pro entro il 2022, anno del centenario della nascita del Chieti calcio 1922.  Si tratta di un progetto, come ribadito più volte,  a medio-lungo termine ma la sensazione è che si proverà ad anticipare i tempi.

Intanto si lavora senza sosta anche sul mercato: sono quattordici i colpi già messi a segno dal consulente di mercato Tony Iannotti: tra questi il centrocampista Federico Mazzolli 24 anni nella scorsa stagione in forza alla Sangiovannese in serie D; Marco Vittiglio, esterno basso di fascia destra formatosi calcisticamente nel settore giovanile del Pescara e l'anno scorso al Savona; ufficiale anche il ritorno del teatino doc Daniele Ricci, il difensore centrale e capitano neroverde nello scorso campionato di Eccellenza In neroverde anche l’esterno Marco Gautieri, figlio dell’ex calciatore e attuale allenatore Carmine Gautieri. Tra i pali il Chieti si è assicurato le prestazioni di Flavio Lonoce (classe 2000) di proprietà della Juventus, nell'ultima stagione tesserato con il Pordenone.

Sul taccuino della società neroverde c’è, soprattutto, il bomber brasiliano Mateus Ribeiro Dos Santos, che ha già vestito la maglia neroverde in serie D nella stagione 2015/2016 (19 reti) e che l’anno scorso ha militato nel Francavilla (15 reti). Il bomber brasiliano, attualmente in Brasile, giovedì tornerà in Italia.

Unico aspetto negativo è quello relativo allo stadio Angelini che al momento risulta inagibile. Una situazione che perdurerà almeno fino a novembre. “Di sicuro non disputeremo inizialmente le gare interne nel nostro stadio – ha spiegato il direttore generale del Chieti, Andrea Masciangelo – al momento è disponibile il campo sportivo di Ortona per le partite di campionato e Cepagatti per gli allenamenti ma siamo alla ricerca di altre strutture idonee. Non disputare i nostri incontri all’Angelini - dice il dg neroverde - sarà un handicap ma non vogliamo che diventi un alibi”.

Il Chieti si radunerà il 25 luglio a Cepagatti e il 28 partirà per il ritiro di Alfedena dove domenica 4 agosto (ore 17) è in programma la prima sgambata non ufficiale con il Città di Chieti (Terza categoria)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento