Boxe, Stefano Ramundo vince all'esordio tra i professionisti

Il pugile della Vasto Ring ha vinto ai punti contro il camerunense Zeze Sigheh nel match clou del trofeo "Ghiottone" a Piane d'Archi

Esordio vittorioso tra i professionisti per il pugile vastese Stefano Ramundo che ha superato al termine di sei riprese il suo ostico avversario Jonny Joel Zeze Sigheh, nel combattimento che ha chiuso un'interessante riunione pugilistica organizzata a Piane d'Archi dalla ASD Crea Boxe di Lanciano. Verdetto unanime che non è stato accettato di buon grado dall'atleta africano, tesserato per il team Sgaramella di Andria.

In verità l'esito dell'incontro non è mai stato in discussione, con Ramundo abile nello sferrare colpi decisivi a cavallo tra il quarto e quinto round, dimostrando padronanza assoluta e buona gestione dei ritmi. Un successo che apre le porte verso traguardi importanti, dopo un palmares di vittorie conquistate nelle categorie dilettanti (40 su 69 match disputati) che già lasciavano presagire un imminente passaggio tra i Pro Superwelter.

Nel corso della serata, svoltasi all'interno del centro sportivo Caduna, hanno incrociato i guantoni:
 Miguel Matricardi (Majestic Francavilla) vs Nicola Floro (Accademia Pugilistica Andriese)
 Daniele Carosella (Majestic Francavilla) vs Michele Calisto (Boxe Termoli)
 Matteo Fina (Sauli Boxe) vs Savino Cipriani (ASD Felice Barile)
 Domenico Silverj (Crea Boxe) vs Giuseppe Cappella (Boxe Termoli)
 Alessio Rocco Crastia (Crea Boxe) vs Gabriele Di Benedetto (ASD Boxe Valle Peligna - Alto Sangro)
 Francesco Di Muzio (Majestic Francavilla) vs Stefano D'Emilio (Hurrycane Boxe)
 Dominick Di Domenica (Crea Boxe) vs Lorenzo Di Vita (Majestic Francavilla)
Flavio Cappellone (Crea Boxe) vs Fabio Giacomodonato (Boxe Termoli)
Loris Lattanzio (Crea Boxe) vs Nicola De Fato (Accademia Pugilistica Andriese)
 Matteo Di Giulio (Sauli Boxe) vs Claudio Ricco (Accademia Pugilistica Andriese)


Soddisfatti gli organizzatori Biase Di Tommaso e Domenico Santilli, il commissario di riunione Giorgio Alessandro Ambrosii e il sindaco di Archi Mario Marco Troilo che durante le premiazioni ha ribadito la volontà dell'amministrazione comunale di patrocinare l'evento sportivo anche nella prossima edizione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta in curva: arrivano i vigili del fuoco per estrarre il conducente dalle lamiere

  • Alcol e droga, strage di patenti: la Polstrada ne ritira 8 in una notte

  • La Nottata lancianese e la notte bianca dello Scalo: il programma del weekend

  • Piante di marijuana alte due metri lungo il fiume Pescara: arrestati padre e figlio

  • Fuma una "canna" con gli amici alla villa, ma ha 12 dosi di marijuana nel marsupio: denunciato

  • Ciclista originario della provincia di Chieti muore a Roma dopo essere stato investito

Torna su
ChietiToday è in caricamento