Pallacanestro: Bls Chieti – Spes Fabriano 60-48 | Pronto riscatto

Una grande BLS Chieti torna alla vittoria conducendo dall’inizio alla fine il match interno contro la Spes Fabriano. Il 60-48 finale suggella una conduzione di gara perfetta da parte dei biancorossi, sempre in corsa per i primi posti della propria division

Gialloreto (foto D'Andrea)

Una grande BLS Chieti torna alla vittoria conducendo dall’inizio alla fine il match interno contro la Spes Fabriano. Il 60-48 finale suggella una conduzione di gara perfetta da parte dei biancorossi, sempre in corsa per i primi posti della propria division.  
La BLS inizia con Diomede, Gialloreto, Raschi, Feliciangeli e Rossi, mentre Fabriano schiera Stanic, Iardella, Liberati, Usberti e Castelletta. I teatini dimostrano subito di voler dimenticare la beffa di Matera, aggredendo gli avversari in difesa e dominando a rimbalzo. Solo lo 0/7 nel tiro da tre non consente ai ragazzi di Sorgentone, comunque avanti 14-8 dopo 10’, di prendere subito il largo.
I canestri di Raschi, Gialloreto e Rossi valgono un parziale di 14-3 che sembra mettere ko gli avversari, incapaci di trovare il modo di battere la superlativa retroguardia biancorossa. Sul -17 Stanic e compagni hanno un sussulto, ma Feliciangeli e Diomede riportano il vantaggio a livelli di guardia: all’intervallo il punteggio è 35-20.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel terzo periodo la BLS ha qualche passaggio a vuoto offensivo, ma il vantaggio resta sempre in doppia cifra nonostante qualche buona iniziativa di Sgobba. Di Emidio e Porfido danno un contributo importante facendo rifiatare i titolari, e quando Gialloreto si sblocca da tre il divario si avvicina alle 20 lunghezze (52-33 al 30’).
La partita non sembra avere molto da dire, ma una cervellotica decisione arbitrale (tecnico per simulazione a Di Emidio e canestro convalidato agli ospiti) rimette Fabriano in carreggiata: le triple di Stanic e Usberti riportano i biancoblu a -9 con più di 5 minuti da giocare. La BLS si affida nuovamente alla difesa, e pur non brillando per scelte offensive resta saldamente in controllo dell’incontro, non concedendo punti agli avversari per oltre 4 minuti. Gialloreto mette in ghiaccio la partita e la differenza canestri (all’andata la Spes aveva vinto di 7), fissando il risultato sul 60-48: il Pala Santa Filomena può far festa ancora una volta.
 
BLS Chieti – Spes Fabriano 60-48 (14-8; 35-20; 52-33)
BLS Chieti: Diomede 11, Gialloreto Fa. 14, Raschi 14, Feliciangeli 8, Rossi 10; De Gregorio ne, Gialloreto Fe. ne, Martelli, Di Emidio, Porfido 3. All. Sorgentone
Spes Fabriano: Stanic 7, Iardella 3, Liberati 3, Usberti 10, Castelletta 6; D’Arrigo 3, Loretelli ne, Fontani 4, Trapella, Sgobba 12. All. Giordani.
Rimbalzi: Chieti 37 (Rossi 17), Fabriano 31 (Usberti e Castelletta 9), Assist: Chieti 15 (Gialloreto Fa. 4), Fabriano 8 (Iardellla 3).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un'intera famiglia contagiata a Lanciano: hanno partecipato al funerale a Campobasso

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

Torna su
ChietiToday è in caricamento