Emergenza neve: gli arbitri teatini con le pale per aiutare la città

Gli arbitri non scenderanno in campo con il fischietto ma con la pala da neve: l'iniziativa è della sezione arbitri di Chieti, i volontari oggi invece di arbitrare porteranno il loro aiuto a chi è ancora in difficoltà

La Sezione Arbitri di Chieti, presieduta da Bruno Di Paolo, in una domenica diversa dal solito con tutti i campionati locali fermi per l’emergenza climatica ha deciso comunque di “scendere in campo” ma questa volta, al posto del tradizionale fischietto, i ragazzi avranno a disposizione una pala per spalare la neve.

Nella giornata di domenica, infatti, la Sezione Arbitri sarà aperta dalle ore 10 alle ore 12 del mattino per raccogliere le segnalazioni che arriveranno organizzando delle squadre di soccorso di volontari che nel primo pomeriggio, invece di arbitrare, porteranno il loro aiuto a chi, in questi giorni, vive momenti di difficoltà e non riesce a uscire di casa.

L’iniziativa, in linea con lo spirito che da sempre permea l’Associazione Italiana Arbitri, è nata quasi spontaneamente e testimonia una volta di più il valore e l’importanza del “gruppo” formato da giovani e meno giovani che ogni domenica, con tanti sacrifici e rinunce, prestano il loro servizio per garantire il regolare svolgimento dei campionati di calcio e che questa volta sentono il forte bisogno di garantire a tutti i concittadini il recupero delle migliori condizioni di transitabilità.

Il presidente Bruno Di Paolo, che è anche vice sindaco della città, nel comunicare l’iniziativa fornisce la piena disponibilità di questo insolito gruppo di volontari ad intervenire nella giornata di domenica per aiutare chi, in questi giorni, è in difficoltà a causa delle incredibili precipitazioni nevose della giornata di venerdì che hanno fatto seguito a quelle della intera settimana.

"Sono orgoglioso di essere il presidente di un simile gruppo di ragazzi che subito hanno mostrato il loro entusiasmo e la loro grande voglia di essere a disposizione del prossimo  – ha dichiarato Bruno Di Paolo – nonostante molti di loro risiedano in zone periferiche e siano già sottoposti a grandi sforzi per riportare alla normalità la viabilità di fronte alle proprie abitazioni. Ho informato dell’iniziativa anche in Presidente Nazionale dell’A.I.A., Marcello Nicchi, che ha espresso con viva emozione il proprio personale ringraziamento a tutta la Sezione di Chieti per questa ulteriore prova di compattezza e di organizzazione che caratterizza da sempre la nostra Associazione e si augura possa essere da stimolo per molti ad avvicinarsi al nostro ambiente fatto di persone splendide, genuine e sempre pronte a dedicarsi al prossimo. Ricordo che oltre alle forze già impegnate nei soccorsi, cui ho comunicato i nostri contatti, il numero di telefono della Sezione è a disposizione di tutti i cittadini che ne avessero bisogno e, compatibilmente con le forze che avremo a disposizione, cercheremo di raggiungere tutti coloro che ci contatteranno sia per liberare l’accesso all’abitazione che per liberare i mezzi dai cumuli nevosi causati dal passaggio delle macchine spazzaneve".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

  • Finge di volerla aiutare a vendere l'auto ma è una scusa per estorcerle denaro: arrestato 39enne teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento