← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Via Ortona: le transenne dopo il mercato creano caos e potenziali pericoli alla viabilità

Redazione

Via Ortona · Chieti Scalo

Il mercato settimanale, un momento importante per la vita cittadina, momento d’incontro, di compere che ha un suo luogo e che comporta per qualche ora, una modifica della viabilità cittadina. Solerti dipendenti comunali, di buon mattino, provvedono a transennare via Ortona per pedonalizzare momentaneamente l’area del mercato. Ovviamente si hanno delle ripercussioni sul traffico e sulla disponibilità di parcheggi dello scalo, disagio che i cittadini accettano, nella consapevolezza che sarà limitato nel tempo.

In realtà i solerti dipendenti e dirigenti comunali che dovrebbero, una volta terminato il mercato, provvedere alla rimozione delle transenne, spesso le lasciano al loro posto per diverse ore a mercato finito,creando caos nella viabilità e potenziali situazioni d’incidenti stradali, infatti gli automobilisti vedono il divieto, ma vedono anche che non ci sono più bancarelle, per cui violano la prescrizione e superano le “stanche” transenne.

Un episodio banale? Tanto non è successo mai nulla di grave…Per noi, l’ennesima riprova dell’incuria, poca considerazione, con cui il Municipio di Chieti considera la sua parte più popolosa.

Anche da questi piccoli particolari si valuta la bontà di una amministrazione!

 Comitato chietiscaloNOI

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Avatar anonimo di Marrucinorum
    Marrucinorum

    Salve Carapelle sono Alberto Schettini vedo che continuate sempre a dividere la citta', come se Madonna degli Angeli o Madonna delle piane non fosse Chieti..Se proprio vogliamo dirla tutta negli ultimi 20 anni si e' trasferito tutto nella parte bassa Motorizzazione,Camera di Commercio,facolta' univesitarie(vedi lettere)Ospedale arredi urbani e marciapiedi rifatti su viale Abruzzo..Ma a me questo fa piacere perche' amo la mia citta' nella sua interezza quello che non noto in voi!! Nella parte alta cosa e' rimasto?Poi che questa amministrazione 'lascia a desiderare' e' un altro discorso.Dovreste prendere esempio da citta' come Frosinone o Bergamo anche esse divise in parte bassa e alta ma quando parlano della loro citta' si sentono Bergamaschi o Ciociari anche quelli dello Scalo..Voi ho i miei dubbi che vi sentite Teatini..Forse perche' non ci siete neanche nati e cercate solo di dividere!!

  • Avatar anonimo di Camillo Carapelle
    Camillo Carapelle

    Gentile Marrucinorum, mi inserisco in questo "incontro " tra te e Marco, che si presenta con nome e cognome mentre tu sei nascosto dentro l'elmetto di Achille, pazienza ognuno ci mette la faccia che può. Marrucinorum, ti volevo chiedere se sai dei 40.000.000 (quaranta) di € ripartiti tra la parte alta e lo scalo quanto va sopra e quanto va giù? te lo dico io, 39 su poco meno di 1 giù, sai quanti mezzi pubblici arrivabo allo scalo e quanti su ? te lo dico io, allo scalo circa 90 treni giornalmente compreso la metropolitana leggera, pulman da mezza europa senza parlare delle linee nazionali un centinaio, senza un terminal ne un bagno pubblico, su vogliono i politici raddappiare il terminal di Madonna degli Angeli, per "aumentare" la rimessa dei bus della dittditta di Fonzo. Mi fermo per ora qui. Caro Morrucinorum se vuoi conoscere altro fammelo sapere, resteraiCamillo allibito. Camillo Carapelle coordinatore di cchietiscaloNOI  

  • Avatar anonimo di Marrucinorum
    Marrucinorum

    Caro comitato non e' solo la parte bassa che gli svogliati addetti e dirigenti lasciano allo sbando ma tutta la citta' vedi erbacce,strade e segnaletica rotta o inclinata.FINITELA DI CREARE QUESTO DUALISMO O FORSE NON VIVETE L'INTERA CITTA' ALTRIMENTI NON PARLERESTE COSI'...

    • Nessuno sta creando dualismi, sono un dato di fatto purtroppo, consolidato da tutte le amministrazioni comunali del passato e del presente. Accolga l'invito di Marco, si faccia una passeggiata per lo scalo, osservi dettagli e particolari che magari durante un passaggio in auto non si notano, e soprattutto faccia una fotografia mentale e la confronti (se riesce a trovarla) con una del passato, giusto per evidenziare il tasso di cementificazione e l'indice di vivibilità, e considerare il livello delle infrastrutture create a supporto di questa (insostenibile e scriteriata) evoluzione.

      • Avatar anonimo di Marrucinorum
        Marrucinorum

        Io amo tutta la mia citta' a differenza vostra forse,ho abitatato per oltre 10 anni dietro la piscina, vedete anche voi le condizioni da brecciarola a San Martino passando per il Levante,Tricalle Santa Barbara. Conosco bene quartiere per quartiere e non solo la parte bassa.Questa amminastrazione e' la peggiore di tutte...A me se fanno un lavoro in via piaggio o via Ricciardi sono contento..Invece vedo che voi fate sempre il confronto con il centro anch'esso lasciato nel degrado...

        • Gentile, non ho mai detto che il degrado non regni sovrano ovunque, parte alta e bassa, ho semplicemente lamentato un'evidente disparità di "trattamento" (tra l'altro inversamente proporzionale agli introiti erariali). Non avrei neanche nulla da dire se gli investimenti praticamente a senso unico andassero ad incentivare turismo e cultura, ma così non è (a meno che non si voglia considerare tale una fontana). Ad evidenziare l'ovvio è intervenuto Camillo, per il resto volevo farle notare che nel mio commento non ho mai usato "noi" o "voi", a differenza sua che dice di amare in egual modo tutta la nostra città.

    • Anonimo signore,nel rispetto delle sue opinioni,la invitiamo a mettere nome e cognome,senza nascondersi dietro uno pseudonimo;allora sarà gradito ospite del nostro comitato per ascolatre la sua opinione costruttiva e migliorativa,senza "urlare" con i caratteri maiuscoli....abbiamo buona vista e buon udito Grazie

      • Avatar anonimo di Marrucinorum
        Marrucinorum

        Anche lei scrive con uno pseudonimo e non con nome e cognome non vedo dove sta il problema.Io sono anni che scrivo su CT con questo nome che rappresenta il nostro popolo Italico Marrucino.Poi non sto urlando come crede ma ho scritto in maiuscolo per evudenziare e dar risalto al mio scritto.Io abitavo dietro la piscina ed amo tutto il mio territorio comunale voi da come scrivete e fate comunicati credo che non amiate tutta la citta'!

        • Non dipende da me ,ma dal software del sito,sono iscritto con il mio nome ,Marco ed il mio cognome,Camillotti. come vede ci mettiamo la faccia non le chiacchiere !!!!!

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento