← Tutte le segnalazioni

Altro

Rotatorie per risolvere il problema dell'incolonnamento del traffico e delle multe a Sambuceto

Via Po · San Giovanni Teatino

Cascate di polemiche sul Comune di San Giovanni Teatino per le multe comminate agli automobilisti col sistema di rilevazione elettronica posto al semaforo fra Via Po e sulla Tiburtina fra un noto centro commerciale e l'Aeroporto.

La situazione peggiore, come ci raccontano i cittadini sanzionati e infuriati che hanno invaso nei giorni scorsi gli uffici dei vigili urbani della cittadina della provincia di Chieti, sarebbe soprattutto su Via Po, dove è installato un autovelox con telecamere al semaforo all'incrocio con Via Tevere.

La strada è molto trafficata visti i centri commerciali della zona. Le autovetture, spesso in coda, al momento di attraversare l'incrocio vedrebbero il semaforo passare dal verde al rosso in 3,979 secondi. Il che è perfettamente legale (la legge considera validi 3 secondi per il giallo) ma è sufficiente una piccola esitazione della macchina che ti precede perché ci si trovi ancora nell'incrocio quando si accende il rosso e a questo punto scattano le sanzioni.

Secondo i nostri segnalatori, invece, per quanto concerne l'analogo autovelox installato sulla Tiburtina, la situazione è meno grave, perché lì la carreggiata è ben pi larga e il traffico sotto il semaforo è canalizzato su più corsie, perciò si verificano meno incolonnamenti.

La sanzione prevede in caso di infrazione all'incirca 160 euro da pagare più decurtazione di 6 punti , con segnalazione della patente e sospensione della stessa se si ripete l'infrazione dopo 2 anni dalla prima.

Da quando questo sistema è in funzione, secondo il Comandante dei Vigili Urbani del Comune di San Giovanni Teatino, le infrazioni sarebbero diminuite poiché i conducenti sarebbero più attenti a rispettare il codice della strada.

Ma, i cittadini colpiti dalle sanzioni del codice della strada che protestano, accusano che il Comune di San Giovanni Teatino di usare questo metodo per fare cassa, ma lo stesso comandante della polizia municipale della cittadina teatina ha fatto chiarezza affermando che la multa si prenderebbe solo col rosso e non col giallo. Se il giallo si accende quando la macchina si trova a 20 - 30 metri dall'intersezione stradale, l'automobilista può fare in tempo a fermarsi e a non prendere la multa.

Ma, alcuni cittadini che ci hanno contattato in redazione, suggeriscono che la cosa migliore sarebbe o quella di allungare ulteriormente il tempo del giallo semaforico o addirittura quella di togliere il semaforo e magari installare se possibile una rotatoria/rondò che forse potrebbe garantire al Comune anche di avere a disposizione dei fondi comunitari per rifare le strade.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Non credo che il Comune di San Giovanni Teatino rinuncerà ai lauti introiti derivanti dalle numerose multe comminate agli automobilisti. Finché il problema non verrà risolto è bene passare altrove perché quel semaforo è veramente una trappola.

  • Avatar anonimo di barone nero
    barone nero

    Basta passare altrove e il problema e risolto non ho mai rispettato i limiti mai lo faro e non ho preso mai na multa x eccesso di velocità basta guardarsi intorno mentre si guida e il problema

  • c'era una canzone che diceva :"Illusione, dolce chimera sei tu...." La rotatoria costa mentre il semaforo + autovelox fa guadagnare quattrini... le cose resteranno così, nonostante le proteste dei cittadini...

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento