Bagno di folla per Michele Placido a Torrevecchia

L'attore è stato protagonista del recital "La mia lettera d'amore"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Pienone ieri sera, a Torrevecchia Teatina, al recital "La mia lettera d'amore" di Michele Placido, dove la vera protagonista è stata la poesia. Un'occasione unica per rispolverare classici del sentimento d'amore con l'interpretazione e la professionalità di un grande del cinema e del teatro italiano. L'attore e regista di fama nazionale ed internazionale ha incantato la platea dei numerosissimi spettatori recitando poesie di Montale, Trilussa, Dante, Leopardi, D'Annunzio, tanto per citarne alcuni.

Forte l'emozione tra i presenti, che hanno vissuto un momento magico grazie anche alla dolcezza e all'intensità delle musiche del maestro Davide Cavuti e del suo Ensemble. Alla fine della serata, bagno di folla per Michele Placido, che ha saputo intrattenere la folla anche con puntuali riflessioni su fatti della vita quotidiana. Particolarmente toccante il momento in cui ha dedicato un pensiero ai giovani migranti, vittime dello sfruttamento dei cosiddetti "caporali": è stato proprio con "Pummaro' ", un film dedicato a questo tema, che Placido esordi da regista nel 1980.

La serata con Michele Placido è stata la prima delle tre del Festival della Lettera d'Amore, realizzato dal Comune di Torrevecchia Teatina in collaborazione con l'associazione AbruzziAMOci. Il festival proseguirà mercoledì 8 con la cerimonia di premiazione della 18esima edizione dell'omonimo concorso (vinto da Arnaldo Colasanti, scrittore e volto noto di Rai 1) e giovedì 9 con la premiazione della 1^ edizione del concorso "Calici colmi d'Amore", dedicato alla poesia d'amore, e con il concerto della Lorenzo Di Marcoberardino Orchestra. Appuntamento presso il suggestivo Palazzo dei Baroni Valignani. Ingresso libero.

Torna su
ChietiToday è in caricamento