← Tutte le segnalazioni

La Chiesa dei Sette Dolori ingabbiata e abbandonata in centro

Redazione

Mappa
Via Sette Dolori · Centro

Osservando la chiesa della Madonna dei Sette Dolori se ne aggiunge un altro: quello del degrado. La pensa così Stefano Fagnano che ha documentato le condizioni della chiesa, chiusa da anni e sconsacrata, a pochi passi da piazza Matteotti.

Il complesso da tempo è ingabbiato da un'impalcatura di tubi sulla facciata che ridà sull'omonima via. Attraverso una finestra aperta si vede il crollo di un solaio e di una parte del tetto. Facile immaginare altri crolli interni non visibili dall'esterno.

"Questa condizione di degrado e pericolo persiste da anni. Chi è il proprietario dell'enorme edificio che ha il dovere di intervenire per recupererare un gioiello e sanare una situazione di pericolo di futuri crolli? - si chiede il nostro lettore - E quanto costa mantenere una impalcatura di protezione come quella, presente ormai da anni? Chieti vuole vendersi vendere come città di arte e di cultura, ma l'arte è offesa e la cultura è seppellita dall'indifferenza e dall'ignoranza".

Sui rischi della chiesa dei Sette Dolori, un anno fa, il consigliere comunale Alessandro Marzoli (Pd) aveva presentato un'interrogazione in Consiglio.

sette dolori-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • non è la sola costruzione che necessita di riparazioni. L'affitto dei tubi innocenti è diventata la cosa più lucrosa nelle attività della città Sapessi i costi alla fine dei lavori ?

  • Avatar anonimo di teatino
    teatino

    qualcuno ha un recapito di stefano fagnano ? grazie

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Sempre più preoccupanti le condizioni del ponte in Val di Sangro

  • Segnalazioni

    Fuori servizio la casetta dell'acqua a Sant'Anna

Torna su
ChietiToday è in caricamento