← Tutte le segnalazioni

Altro

Le "uova barbute": ecco l'iniziativa benefica a Chieti con i Bearded Villains

Via Gennaro Ravizza · Centro

Oggi, 16 aprile, una piccola delegazione dei beardedvillains Italy, consegnerà ai bambini ospiti della struttura di accoglienza “la capanna di Betlemme” a Chieti delle uova di Pasqua.

Un piccolo gesto per portare un po’ di serenità a chi, per svariati motivi, spesso è stata negata. Quella chiamata #beardedeggs (uova barbute) è una iniziativa che in questa settimana si sta svolgendo in diverse strutture italiane, come il reparto pediatrico dell'ospedale di Lecce, di Matera, il Bambin Gesù di Roma o l'ospedale microcitemico di Cagliari.

Uomini barbuti e tatuati, solo in apparenza dall'aspetto burbero e poco rassicurante, stanno andando in queste strutture nel tentativo di donare un piccolo sorriso a bambini che lottano contro malattie e sofferenze convinti che un gesto d'affetto possa dare gioia a chi lo riceve e a chi lo compie.

"Siamo una Brotherhood di uomini barbuti provenienti da tutto il mondo, dedicata alla cura ed allo stile della barba e soprattutto votata ai valori della carità, della famiglia, del rispetto e della lealtà. Il gruppo Bearded Villains nasce nel 2014, precisamente a Los Angeles, da un’idea di Fredrick Von Knox, desideroso di formare un’elite di amanti delle barbe ma soprattutto portatori di uno stile comportamentale ben selezionato, non di meno è lo stile di moda che li contraddistingue dalla massa. Dalla sua nascita, questa Brotherhood ha visto svilupparsi molti altri gruppi, chiamati Chapter, in quasi tutte le nazioni mondiali, compresa l’Italia precisamente nel 7 Settembre 2015, con il desiderio di riunire gli italiani barbuti sotto un’unica bandiera". Il Chapter Italiano, insieme al suo Charter Sardinia, si destreggiano dalle attività ludiche a quelle di beneficenza, cementificando al suo interno un rapporto che porta a considerare i Bearded Villains Italy come una grande famiglia su cui poter fare sempre affidamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
ChietiToday è in caricamento