Festa della mamma: origini e curiosità

La seconda domenica di maggio è la giornata in cui si celebra la festa della mamma, una ricorrenza per festeggiare e ringraziare la donna importante

In quale data si festeggia la festa della mamma? Quest’anno la ricorrenza si celebra il 12 maggio, ovvero durante la seconda domenica –come tutti gli anni - del mese dedicato, nella cultura cattolica, alla Madonna. Siete pronti per festeggiare colei che vi ha dato la vita e che vi ha cresciuto? Di solito si scelgono dei regali per la festa della mamma, si inviano mazzi di fiori o si celebra andando a cena fuori con tutta la famiglia o riservando lei attenzioni speciali. 

Ma sapete perché si festeggia la festa della mamma e quali sono le sue origini ?

Festa della mamma: l’origine è americana 

La festa della mamma è una ricorrenza che, storicamente, ha origini piuttosto antiche. Infatti bisogna andare molto indietro nel tempo, fino all’era greca e al periodo del sacro romano impero, dove le mamme si festeggiavano non solamente una volta l’anno ma durante le celebrazioni dedicate alle divinità femminili e alla fertilità

In epoca medievale tutte le feste a tema femminile sono sparite, eccezion fatta per una legata a Maria, la Madonna, la Madre di Dio – ufficialmente considerata tale dal Concilio di Efeso nel V secolo. Ma la festa riguardava solo la figura sacra, non tutte le mamme del mondo. 

Per ritrovare qualcosa di più simile alla ricorrenza che festeggiamo noi oggi, bisogna voltare lo sguardo a due accadimenti avvenuti tra l’’800 e il ‘900. Il primo riguarda la pacifista americana Ann Reeves Jarvis e la figlia Anna, che hanno promosso al termine della guerra civile una serie di incontri tra mamme di Nordisti e Sudisti, considerati, appunto delle feste. 

L’altro risale al 1870: la poetessa americana Julia Ward Howe, autrice di Mother’s Day Proclamation, esortava le donne ad essere più attive nella società e far valere opinioni e diritti. 

Nel 1914 il presidente americano Wilson raccolse l’iniziativa di Anna Jarvis, figlia di Ann Reeves Jarvis, e ufficializzò la festa della mamma e la instituì proprio la seconda domenica di maggio

La festa della mamma in Italia: la storia 

L’Italia tardò molto rispetto all’America. Nel nostro Paese la festa della mamma è stata riconosciuta più o meno come la conosciamo noi oggi solamente nel 1933. A differenza delle mamme americane, quelle italiane però venivano festeggiate il 24 dicembre, nella "Giornata della madre e del fanciullo", un evento propagandistico di stampo fascista, che premiava le donne più prolifiche, dunque che facevano più figli a sostegno del regime. 

Nel dopoguerra tutto cambiò. In Italia negli anni ’50 e ’60 si festeggiavano due feste della mamma: una ad Assisi voluta da un parroco per motivi religiosi; l’altra per motivi commerciali e pubblicitari, voluta dai fiorai liguri

In seguito la ricorrenza ha trovato una sua data: l’8 maggio è la festa della mamma, ma solo qualche anno fa anche questa “certezza” è venuta meno e oggi si festeggia ufficialmente come negli States, ovvero la seconda domenica di maggio. 
 

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Francavilla al Mare

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

  • Piante grasse: le migliori da avere in casa

I più letti della settimana

  • Se n'è andata la giornalista Simona Petaccia, presidente di Diritti Diretti

  • San Vito Chietino, identificato l’uomo trovato morto

  • Un altro grave lutto piomba sulla città: addio a Sandro Deriard, storico volto de La Panoramica

  • La cantante Emma Marrone sceglie l’Abruzzo, weekend a Mammarosa: “Qui mi sento a casa”

  • Cadavere di un uomo fra la vegetazione: è giallo a San Vito Chietino

  • Atessa, donna trovata morta nel bagno di casa in una pozza di sangue

Torna su
ChietiToday è in caricamento