Come conservare il basilico prima che arrivi il freddo

Tutti i metodi più efficaci per conservare il basilico in inverno e poterlo utilizzare in cucina

Vi piacciono le erbe aromatiche, vorreste utilizzarle sempre in cucina ma non sono disponibili tutto l’anno? In particolar modo, volete sapere come conservare il basilico in inverno? Pianta aromatica per eccellenza, perfetta per condire i sughi, la pizza e tante altre leccornie, oltre che ideale per la preparazione del classico pesto alla genovese, il basilico cresce principalmente in estate, o meglio quando fa caldo e può essere molto esposto al sole.

Ecco perché quando le temperature iniziano ad abbassarsi e le giornate si accorciano, inizia a deperire, fino a sparire completamente. Niente paura, è comunque possibile salvare le sue foglie, farne scorta per poterle usare durante la stagione fredda.

Vi sveliamo una serie di metodi per conservare il basilico prima che muoia.

Congelare il basilico

Come per ogni alimento, il congelamento si presenta come una buona soluzione. Per farlo è necessario staccare le foglie dalla piantina, lavarle e farle asciugare. In base alla quantità, scegliete un contenitore per mettere dentro le foglie di basilico, che dovrete riporre con attenzione in congelatore. All’occorrenza, prelevate la quantità che vi occorre per i vostri condimenti.

Basilico sotto sale

È possibile conservare il basilico in inverno mettendolo sotto sale, proprio come le alici. In questo caso, sempre dopo aver lavato e asciugato le foglie, bisogna prendere un vasetto e disporre all’interno uno strato di foglie e uno di sale e così fino al bordo. Infine basta schiacciare un po’ con un cucchiaino, versare un filo di olio evo e chiudere.

Basilico sott’olio

Il procedimento è lo stesso del basilico sotto sale, ma questo ingrediente non va messo. Il vasetto va totalmente ricoperto di olio fino al bordo, chiuso ermeticamente e conservato in frigorifero. Dall’apertura, il tutto va consumato nel giro di due settimane.

No all’essiccazione del basilico

Essiccare, invece, non è un buon metodo per conservare il basilico. Infatti una volta tagliate o tritate le foglie, queste tendono a scurirsi, perdendo non solo l’estetica ma soprattutto il sapore.

Conservare le foglie di basilico fresche per qualche giorno

Nel caso in cui una persona vi abbia donato un mazzetto di basilico e non sapete come conservarlo, sappiate che il metodo migliore è lo stesso che vale per i fiori: un vaso con dell’acqua. In questo modo le foglioline manterranno intatto il loro aspetto e il loro gusto intenso e deciso.

Dove acquistare le piantine di basilico a Chieti

Le piantine di basilico si trovano facilmente in tutti i supermercati, purché siano di stagione, quindi in particolar modo le troverete a fine primavera e durante tutta l’estate. Potete comprarle anche dai contadini o al mercato oppure dai fiorai, che trattano anche piante aromatiche.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

  • Pensionato a spasso col cane trova un chilo e mezzo di eroina nel parco

Torna su
ChietiToday è in caricamento