Settimana del cervello alla d'Annunzio: gli studenti si sfidano nelle Olimpiadi delle Neuroscienze

Incontri con gli alunni delle scuole primarie e superiori del territorio, che culmineranno con la selezione regionale

In occasione della Settimana del Cervello, manifestazione internazionale nata con lo scopo di divulgare la ricerca nel campo delle Neuroscienze, che cade dall'11 al 17 marzo, anche quest’anno l'università d'Annunzio ha organizzato alcune iniziative che culmineranno con le Olimpiadi delle Neuroscienze 2019. Il ricco calendario di attività che vede coinvolti alcuni istituti scolastici, è stato allestito e sarà coordinato dalla professoressa Maria A. Mariggiò, ordinario di Fisiologia della d’Annunzio e dal dottor Simone Guarnieri, ricercatore dell'ateneo, con il supporto del dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche dell’università.

Tra le attività programmate vi sono incontri con gli alunni di scuole primarie e secondarie per “giocare” con i più piccoli su come il nostro cervello interpreta la realtà che ci circonda e per discutere con i più grandi di come il cervello migliori le sue funzioni anche grazie ad uno stile di vita sano. Sono previste visite guidate riservate agli studenti delle scuole superiori nei laboratori del “CeSI-MeT” (Centro di eccellenza per lo Studio dell’Invecchiamento e la Medicina Translazionale) per illustrare “la ricerca scientifica nel campo delle Neuroscienze”.

Nella giornata di sabato 16 marzo, si terranno le selezioni regionali delle Olimpiadi delle Neuroscienze 2019, nella sala convegni del CeSI-MeT della d’Annunzio, anch’esse coordinate dalla professoresa Mariggiò e dal dottor Guarnieri del dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche.

Nel corso di questa fase delle selezioni, si confronteranno i primi cinque studenti classificati nelle prove locali che si sono svolte al liceo classico d’Annunzio, al liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Pescara, al liceo scientifico Galileo Galilei di Pescara, al liceo scientifico Enrico Fermi di Sulmona (Aq), al liceo scientifico Marie Curie di Giulianova (Te), all'istituto superiore Alessandro Volta di Francavilla al Mare (Ch), all'istituto superiore Acciaioli Einaudi di Ortona (Ch) e al liceo scientifico Andrea Bafile dell’Aquila. I primi tre studenti classificati in questa selezione regionale parteciperanno alle finali nazionali che si svolgeranno il 3 e 4 maggio a Pisa, organizzate dall’Istituto di Neuroscienze del Cnr.

Potrebbe interessarti

  • Come Angelina Jolie, anche alla Asl di Chieti si può fare il test genetico per i tumori al seno e all'ovaio

  • All'ospedale di Chieti nasce "Spazio mamma", per prevenire e curare la depressione in gravidanza

  • Sushi a Chieti: 6 locali da non perdere

  • Birre artigianali a Chieti: 3 locali per veri intenditori

I più letti della settimana

  • Moto contro furgone lungo la Tiburtina: muore centauro teatino

  • Inseguimento da film sull'Asse attrezzato, la polizia sperona l'auto rubata per bloccare i fuggitivi

  • Si è spento a 56 anni Gaetano Bellia: la camera ardente in azienda

  • Dramma a Fara San Martino, massi si staccano e colpiscono gruppo di escursionisti: donna in coma

  • Schianto mortale a Brecciarola, la vittima è un altro centauro

  • Scontro fra auto e moto, ferito seriamente un motociclista

Torna su
ChietiToday è in caricamento