Alla Antonelli l'evento conclusivo del corso “#STEM...periamo i pregiudizi"

I ragazzi di quinta elementare e delle medie si sono cimentati in discipline scientifiche e tecnologiche attraverso lo svolgimento di attività laboratoriali con metodologie e strumentazioni di livello alto

Lunedì 28 gennaio, dalle ore 17,00, nella scuola secondaria di primo grado Antonelli dell’istituto comprensivo 3 di Chieti, si svolgerà l’evento conclusivo del corso  “#Stem...periamo i pregiudizi – seconda edizione – novembre-dicembre 2018”, che ha dato l'opportunità a oltre 70 studenti delle classi quinte della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, di cimentarsi con discipline scientifiche e tecnologiche attraverso lo svolgimento di attività laboratoriali con metodologie e strumentazioni di livello alto.

Per il secondo anno consecutivo, l'istituto ha vinto la selezione ed è  stato ammesso al finanziamento previsto dal bando della presidenza del consiglio dei ministri, dipartimento delle Pari opportunità “In estate si imparano le Stem – Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding”, emanato in collaborazione con il Miur. Il bando era rivolto alle istituzioni scolastiche primarie e secondarie di primo e secondo grado, per la realizzazione di iniziative volte a promuovere le pari opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici.

La novità per questo anno scolastico è che possono essere coinvolti più studenti, dal momento che i corsi da svolgere sono due: uno è proprio quello appena concluso, il prossimo sarà realizzato in estate e sarà inserito tra le iniziative del campus estivo dell’Istituto.

È ancora evidente il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie Stem (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) e il progetto si pone proprio l'intento di stimolare l’apprendimento delle materie Stem attraverso metodologie didattiche innovative e di favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche.

Il progetto Stem si è rivelato, ancora una volta, una preziosa opportunità per offrire, prevalentemente alle studentesse, la possibilità di un approccio alternativo per l'acquisizione di conoscenze e competenze rientranti nell'ambito scientifico/tecnologico.

La proposta progettuale è stata articolata in un percorso di approfondimento modulare avente per oggetto quattro temi: biologi, cad/progettazione, robotica, scrittura 10 dita.

Tutte le attività si sono svolte nel rinnovato laboratorio di scienze e tecnologica della scuola Antonelli; la docenza e la tutorship sono state svolte da docenti interne all'Istituto.

Alla manifestazione di lunedì interverranno:

Maria Assunta Michelangeli – Dirigente scolastico dell'istituto comprensivo 3 di Chieti;

Viviana di Giacomo - Ricercatrice del Dipartimento di Farmacia dell’Università “G. D’Annunzio”, partner del progetto;

Thea Rossi – Antropologa;

Lisa Madia e Laura Liberati, docenti referenti del progetto, presenteranno le attività svolte.

L’evento sarà anche l’occasione per consegnare l’attestato di partecipazione alle studentesse e agli studenti che con grande entusiasmo e soddisfazione hanno frequentato il corso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Università d'Annunzio, a 26 anni scopre un virus che causa il cancro e si laurea a pieni voti

  • Scuola

    Licei e istituti tecnici, quali sono i migliori a Chieti?

  • Attualità

    La Clinica Neurologica Universitaria di Chieti conquista le prime pagine del mondo

  • Scuola

    Una neo laureata della d'Annunzio è la vincitrice del concorso internazionale di progettazione dell’Unesco

I più letti della settimana

  • Freddo di aprile: prorogata l'accensione dei termosifoni

  • Posticipata la corsa scolastica Poggiofiorito-Crecchio

Torna su
ChietiToday è in caricamento