L'assessore regionale Verì in visita alla Asl: "La priorità è risolvere le carenze di figure professionali"

L’assessore alla Salute ha incontrato i vertici della Asl Lanciano Vasto Chieti con i quali si è soffermata a lungo sul tema dell'insufficienza della dotazione organica attuale di ospedali e servizi

Personale, aggiornamento del parco tecnologico, piccoli ospedali: questi i temi toccati questa mattina nel corso della visita dell’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, alla Direzione della Asl Lanciano Vasto Chieti dove ha incontrato Vincenzo Orsatti, direttore generale facente funzioni e Giulietta Capocasa, direttore amministrativo (foto). 

La Asl locale trasmetterà subito alla Regione la proposta di aggiornamento del piano del fabbisogno di personale dell'azienda sanitaria, così da avviare le necessarie verifiche di compatibilità finanziaria del provvedimento e risolvere le carenze di figure professionali che si registrano nei presidi ospedalieri e nelle strutture territoriali di competenza.

"Ho scelto - puntualizza l'assessore Verì - di incontrare prima i vertici della Asl, per avere una visione complessiva della situazione, mentre nei prossimi giorni procederemo a visitare i singoli ospedali. Inizieremo, già questa settimana, dal San Pio di Vasto, che dal punto di vista della carenza di personale sta attraversando una fase di vera emergenza. Da parte della Regione, c'è la volontà a procedere allo scorrimento delle graduatorie già in essere, così da garantire l'entrata in servizio di quelle figure professionali necessarie a far fronte ai nuovi assetti del nosocomio. A questo affiancheremo tutte le azioni necessarie a far entrare in funzione, il prima possibile, le attrezzature e le tecnologie di cui il San Pio ha necessità".

L'assessore ha deciso di fissare una serie di incontri anche con i sindaci dei Comuni sede di ospedale, così da aprire un confronto e una fase d'ascolto su quelli che saranno i contenuti del riordino della rete ospedaliera abruzzese, che la Regione ha inserito tra le priorità dell'agenda di governo.

Il management ha comunicato all’assessore di aver avviato lo scorrimento delle graduatorie per l’assunzione di radiologi, ginecologi e anestesisti, e pubblicato il bando di mobilità per gastroenterologi. E' stata anche toccata la questione dei medici della continuità assistenziale, da tempo impegnati in una rivendicazione che l’assessore ha promesso che affronterà immediatamente con un tavolo tecnico in assessorato. 

“Il rispetto dei parametri economici è necessario - ha commentato a conclusione della riunione Nicoletta Verì - ma queste logiche non possono prevalere, né soffocare quelle assistenziali, che restano l’essenza del nostra missione. La sfida sarà coniugare qualità e sostenibilità,  dando agli utenti le risposte giuste nel tempo giusto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Trova i ladri in camera da letto mentre gioca alla Play: paura in casa a Vasto Marina

Torna su
ChietiToday è in caricamento