Coronavirus: dieci persone sotto sorveglianza in Abruzzo

Sono tutte rientrate dalla Cina. Nessun caso sospetto al momento alla Asl Lanciano Vasto Chieti. Il punto della situazione

Sono dieci in Abruzzo le persone sottoposte a sorveglianza sanitaria in isolamento domiciliare per l’epidemia da coronavirus: si tratta di persone rientrate di recente dalla Cina, la maggior parte studenti. Lo ha fatto sapere la Regione Abruzzo sui dati comunicati dalle quattro Asl abruzzesi.

Alla Asl di Chieti, dopo il falso allarme di poche settimane fa, al momento non ci sono persone in sorveglianza.

Sono invece cinque persone sono in isolamento in provincia di Teramo, tre quelle segnalate dalla Asl di Pescara, fra cui due studenti e due nell’Aquilano. Nel Pescarese altre dodici persone nei giorni scorsi hanno concluso la sorveglianza con esito negativo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione Abruzzo ricorda di aver creato una task force per far fronte all’emergenza coronavirus: le modalità della sorveglianza, che possono variare da Asl ad Asl prevedono, in linea di massima, la misurazione quotidiana della temperatura corporea e telefonate, anche più di una al giorno, con i centri di riferimento degli ospedali per il monitoraggio generico delle condizioni di salute. In caso di sintomatologie particolari, viene attivato il protocollo per il ricovero del paziente in isolamento in ospedale, dove vengono eseguiti monitoraggio e accertamenti specifici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Rallentano i decessi: cinque anziani morti nelle ultime ore, uno è di Ortona

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento