Chiusura deposito Tua, parla il proprietario della rimessa:"Eternit rimosso vent'anni fa"

Vincenzo Gallucci puntualizza alcuni dettagli tecnici su quanto espresso dalla Tua

In risposta alla chiusura del deposito di Tua, motivato dalla teatina Anna Lisa  Bucci che siede nel consiglio di amministrazione della società di trasporti, come "Un obbligo di legge per tutelare la sicurezza dei lavoratori", è arrivata la puntualizzazione di Vincenzo Gallucci, proprietario della struttura.

Il problema della copertura in eternit è stato eliminato, nel preciso rispetto della relativa normativa, da oltre venti anni e con una procedura complessa e costosa ad esclusivo carico della proprietà; il canone di locazione, già modesto al netto della imponente tassazione rispetto al reale valore dell’immobile e delle sue pertinenze, è stato oggetto di diverse rivisitazioni a favore dell’azienda Tua e da ultimo il canone ha subito una riduzione di oltre il 20%; il distretto è dotato di idonei impianti di depurazione.

Nel corso del quarantennio che ha interessato la locazione, l’assetto degli immobili locati e delle pertinenze inoltre

è stato completamente stravolto per adattare il sito alle esigenze dell’azienda Tua ed oggi il rispristino sarebbe impensabile a causa dei costi elevatissimi; in questi anni, grandissima parte dei costi di manutenzione ordinaria piuttosto che straordinaria -ancorchè attività non dovute- sono stati sostenuta a cura e spese della proprietà.

Infine, conclude con un appello.

Nel ringraziare sentitamente gli esponenti della politica locale per la saggia e tempestiva presa di posizione, in particolar modo il nostro sindaco avvocato Umberto Di Primio, ancora una volta si ribadisce pubblicamente la massima disponibilità ad un costruttivo dialogo volto alla continuazione di un rapporto foriero di benefici anche per la città di Chieti, disponibilità che verrà manifestata nel corso di un incontro tecnico che auspichiamo avvenga al più presto con il presidente della Regione e i vertici dell’azienda Tua.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Bimbi più vicino a mamma e papà: alla Walter Tosto apre l’asilo nido aziendale

Torna su
ChietiToday è in caricamento