Approvato il piano triennale anticorruzione a San Giovanni Teatino

Un documento per prevenire ed evitare i fatti corruttivi prima che possano essere consumati o mentre stanno per avvenire

Il sindaco Marinucci

La giunta comunale di San Giovanni Teatino, guidata dal sindaco Luciano Marinucci, su proposta del segretario generale e responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza Gianluca D'Amelio, ha adottato all'unanimità il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione  per gli anni 2019-2021. L'aggiornamento 2019 contiene anche le misure organizzative in materia di assolvimento degli obblighi di trasparenza, in attuazione alle disposizioni di cui alla Legge 190/2012, attraverso l'individuazione di misure finalizzate a prevenire la corruzione nell'ambito dell'attività amministrativa del Comune di San Giovanni Teatino, in coerenza con il Piano Nazionale Anticorruzione aggiornato nel 2018.

"Il Piano della Prevenzione della Corruzione - dichiara il sindaco Marinucci - è lo strumento attraverso il quale il nostro Comune sistematizza un processo finalizzato a formulare e codificare una strategia, al fine di prevenire ed evitare i fatti corruttivi prima che possano giungere a consumazione o appena stiano per essere commessi, in modo da poterne tempestivamente evitare la prosecuzione".

"Il Piano, nel quale confluiscono organicamente gli aggiornamenti apportati nel 2019, a seguito delle più recenti indicazioni contenute nel Piano Nazionale Anticorruzione - spiega D'Amelio - si inquadra nella strategia nazionale di lotta ai fenomeni di illegalità e di tutela dell'integrità della pubblica amministrazione. L'obiettivo è di migliorare misure e strumenti, già introdotti nell'organizzazione, in grado di intercettare fenomeni di abuso di potere pubblico a fini privati, di attuare nuovi interventi organizzativi da inserire nella lotta alla corruzione amministrativa come stabile obiettivo nell'ambito della performance organizzativa del Comune. Il piano fissa obblighi di comportamento in capo a responsabili, dipendenti e collaboratori del Comune di San Giovanni Teatino, unitamente a un sistema di vigilanza e controllo sul loro rispetto, affinché sia percepito dai cittadini, dagli operatori economici e da tutte le forze e formazioni sociali della città che sono destinatari dell'azione amministrativa. È uno strumento utile a garantire, insieme alla trasparenza, alla piena accessibilità ai dati e alle informazioni sulle attività e sull'uso delle risorse pubbliche, anche il contributo di stakeholders per l'attuazione di misure di prevenzione e di integrità di tutti i settori".

Il Piano costituisce lo strumento per dare attuazione e monitorare l'applicazione nel Comune di San Giovanni Teatino del Protocollo di legalità sottoscritto con la Prefettura di Chieti il 26 novembre 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali sono le scuole che preparano meglio all'università e al mondo del lavoro? Lo dice Eduscopio

  • Festa del vino: sette patenti ritirate, ragazza fugge all'alt della polizia e viene denunciata

  • Picchiano i vigili del fuoco perché non vogliono che spengano l'incendio: in manette padre e figlio

  • Incendio in un appartamento di Chieti Scalo, sul posto i vigili del fuoco

  • Il trattore si ribalta e lo travolge: muore un agricoltore di 53 anni

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

Torna su
ChietiToday è in caricamento