Resort San Vito, il sindaco Catenaro: "Procedura trasparente e innovativa"

Il primo cittadino risponde a quanti avevano criticato la costruzione del complesso turistico, sostenendo che si tratta di una possibilità per le casse comunali, per il lavoro e per l'incremento del turismo sulla costa dei trabocchi

 

Il sindaco di San Vito Chietino, Rocco Catenaro, risponde a quanti nei giorni scorsi hanno criticato la costruzione di un resort nella località di mare. 

“In un periodo storico in cui nella nostra Regione si registra un record di disoccupazione pari al 13 per cento ed una massa di ben 73 mila persone senza lavoro (dati Istat) – dice Catenaro in una nota -  chi si oppone pregiudizialmente e con argomentazioni strumentali all’insediamento di attività produttive nel nostro territorio si assume la responsabilità di impedire il concreto sviluppo economico-turistico non solo del nostro paese ma dell’intero comprensorio della Costa dei Trabocchi”.

 ”La realizzazione di un Resort a San Vito Chietino – dice ancora - è il frutto di una procedura amministrativa trasparente ed innovativa che porterà nelle casse comunali oltre 2 milioni di euro, un gettito Imu di oltre 300 mila euro all’anno, garantirà al territorio oltre 200 posti di lavoro ed è complementare al progetto della Via Verde nel rispetto degli indirizzi programmatici del Protocollo di Intesa sottoscritto dalla Provincia di Chieti, dai Comuni della costa e da tutte le organizzazioni imprenditoriali il 4 agosto 2011 a Roma presso il Ministero della Sviluppo Economico, al fine di favorire l’insediamento di strutture turistico-ricettive di eccellenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Desta sorpresa – prosegue il primo cittadino - l’ingiustificato accanimento avverso questo progetto del settore urbanistica della Provincia a fronte, invece, dell’assoluta benevolenza riservata a progettualità veramente impattanti realizzate sulla nostra costa e nel territorio provinciale. Senza per questo innescare alcuna polemica di contenuto politico, infine, è opportuno ricordare che la proposta politico-amministrativa della Provincia di Chieti, ed in particolare del Presidente Di Giuseppantonio, è stata incentrata sulla volontà di riprodurre sul nostro territorio il modello di sviluppo della Catalogna, dove la crescita turistica e la realizzazione delle infrastrutture legate a questa economia emergente, sono state perseguite con ostinata determinazione e capacità progettuale. Caratteristiche, queste ultime, che dovrebbero guidarci nella gestione delle nostre risorse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

Torna su
ChietiToday è in caricamento