La consigliera Marinelli: "La Provincia di Chieti si impegni nella pulizia delle strade di competenza"

La consigliera provinciale di opposizione sollecita un intervento immediato dell’ufficio manutenzione della Provincia di Chieti

Strade provinciali in condizioni pessime, specie per la mancata programmazione di lavori per lo sfalcio dell’erba come allo svincolo della “Trignina” o alla strada provinciale 197 che collega San Salvo all’ingresso autostrada A14. A tornare sull'argomeno è la consigliera provinciale di opposizione Elisa Marinelli che sollecita un intervento immediato dell’ufficio manutenzione della Provincia di Chieti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa mancanza di interesse verso il controllo e la programmazione di questi lavori, mette in pericolo chi, ogni giorno percorre queste strade, la maggior parte delle volte per motivi lavorativi" commenta ricordando come invece nella città di San Salvo "c'è un cronoprogramma dei lavori che interessa lo sfalcio dell’erba, la pulizia delle
strade ordinaria e straordinaria, la riorganizzazione della segnaletica stradale e tanti altri lavori che ci permettono di vivere al meglio questa città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • Stash diventa papà: la fidanzata è una ragazza abruzzese, si chiama Giulia Belmonte

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

Torna su
ChietiToday è in caricamento