Marzoli: "Coinvolgere i cittadini per vigilare sulla città"

"Lo spirito della proposta - precisa - non è quello di facilitare spioni o di creare diffidenze, ma partendo dal rispetto della cosa pubblica e dalla necessità di non ignorare chi crea un danno alla comunità vogliamo ingenerare un meccanismo virtuoso per cui sia responsabilità di tutti vigilare sulla città di Chieti"

Una mozione per favorire il coinvolgimento dei cittadini nel segnalare situazioni di degrado o abbandono rifiuti e premiare chi collabora, magari con sconti sulla tassa dei rifiuti. La proposta, che verrà presentata sotto forma di mozione in consiglio comunale, è del consigliere Pd Alessandro Marzoli. 

"Lo spirito della proposta - precisa - non è quello di facilitare spioni o di creare diffidenze, ma partendo dal rispetto della cosa pubblica e dalla necessità di non ignorare chi crea un danno alla comunità vogliamo ingenerare un meccanismo virtuoso per cui sia responsabilità di tutti vigilare sulla città di Chieti".

"Tra i fattori che incidono in modo significativo sulla qualità della vita e delle persone - spiega - ci sono senza dubbio la pulizia e il decoro della città,  che giocano un ruolo fondamentale e irrinunciabile per la nostra comunità. Da un lato servono ad assicurare la salubrità di strade e ambienti di vita quotidiana, dall’ altro permettono di favorire l’ ospitalità di chi visita Chieti. Chi sceglie di partecipare ad un evento in città merita infatti di ricevere un’accoglienza adeguata e di non imbattersi in brutte sorprese, sia nel centro storico che nei quartieri più periferici". 

Una situazione che sembra essere esplosa negli ultimi giorni: "Dalla vasca da bagno sui marciapiedi del quartiere Levante, dalla discarica a cielo aperto nel piazzale dell’ ex ospedale San Camillo fino all’ immondizia sparsa in alcuni vicoli del centro storico, Chieti non ha saputo dare a cittadini e visitatori l’impressione di una città curata e pulita. Lo sporco è un disservizio che accomuna strade, rifiuti, mezzi di trasporto, che troppo spesso divengono protagonisti in negativo dell'insoddisfazione dei cittadini. La lotta alla inciviltà si muove dunque su un terreno di battaglia comune e per questa ragione, dal momento che l’ Amministrazione Comunale sembra non avere la struttura adeguata per vigilare adeguatamente sul nostro territorio abbiamo deciso di presentare una proposta in Consiglio Comunale finalizzata a coinvolgere i cittadini su controllo e denuncia".

La proposta prevede di "facilitare la possibilità per chiunque di segnalare in tempo reale chi abbandona rifiuti in luoghi e orari non consentiti, chi lascia materiali ingombranti per le vie cittadine, ma anche chi semina esche o bocconi avvelenati, fenomeno diffuso e pericolosissimo".

Ecco dunque cosa prevede la mozione, che sarà sottoposta al vaglio del consiglio comunale:

  1. L’ esistenza di un numero dedicato e ben conosciuto, attivo tutto il giorno, anche con una segreteria telefonica per gli orari diversi da quelli di ufficio, dove poter segnalare qualsiasi movimento o scarico sospetto.
  2. Una misura di premialità, come un piccolo sconto sulla tassa rifiuti, al raggiungimento di un certo numero di segnalazioni corrette e mirate che portino a sanzionare i colpevoli di comportamenti scorretti.
  3. Una comunicazione costante su come contribuire ad evitare episodi di inciviltà
  4. Progetti che coinvolgano i ragazzi delle scuole nella sensibilizzazione di tutti i cittadini all’adozione di buone pratiche.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Voglia notturna di cornetto? Ecco le cornetterie aperte a Chieti

  • Ragno violino: cosa fare in caso di attacco

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

I più letti della settimana

  • Tragedia in mare, morti i due ragazzi dispersi in zona Foro

  • Oggi l'ultimo saluto ad Alessandro e Federico, i fratellini annegati a Ferragosto

  • Più di 20 mila posti di lavoro in Abruzzo: per un terzo si cercano figure introvabili

  • L'auto si sfrena e rischia di travolgere i visitatori del mercatino, ma una giovane coraggio la blocca

  • Ortona, due ragazzi dispersi in mare nella zona del Foro

  • Incidente di un'acrobata durante il Macondo festival, pubblico con il fiato sospeso

Torna su
ChietiToday è in caricamento