Scaduti i termini per l'approvazione del consuntivo, l'opposizione invoca l'arrivo del commissario

I consiglieri Di Iorio, Febo e Zappalorto, stamani hanno scritto al prefetto Barbato per chiedere di applicare quanto previsto dal Tuel

L'opposizione in consiglio comunale

Lettera al prefetto dei consiglieri Luigi Febo (Chieti per Chieti), Alessio Di Iorio e Chiara Zappalorto (Partito Democratico) al prefetto Giacomo Barbato, per chiedere la nomina di un commissario ad acta vista la mancata predisposizione dello schema del conto consuntivo 2018.

Il 30 aprile, infatti, sono scaduti i termini per l’approvazione, in consiglio comunale, dei rendiconti della gestione 2018, del piano degli indicatori del conto di bilancio 2018, dello stato patrimoniale e del conto economico relativi all’esercizio finanziario 2018. Ma, come è noto, la giunta non ha preparato nessuno di questi documenti.

I tre consiglieri di opposizione chiedono di applicare quanto previsto dal Testo unico degli enti locali e di sollecitare il consiglio comunale a provvedere.

Intanto, domenica scade l'ultimo giorno utile per ritirare le dimissioni del sindaco Umberto Di Primio, ma, al momento, non è ancora chiaro quali siano le intenzioni del primo cittadino, che continua a onorare i suoi impegni di sindaco, senza però voler commentare la situazione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Cambio dell’ora di ottobre 2019: quando si fa e sarà davvero l’ultima volta?

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Scacco alle signore della droga: quattro in manette e 25 persone indagate

Torna su
ChietiToday è in caricamento