Ideabruzzo lancia l'idea del Piedibus: la passeggiata da casa a scuola per socializzare e rispettare l'ambiente

Il movimento civico ha presentato una proposta all'amministrazione comunale, sul modello di quanto già viene fatto a Lanciano

Il movimento civico IdeAbruzzo ha presentato all'amministrazione comunale di Chieti la proposta di avviare il progetto Piedibus, un'iniziativa già presente in molte città italiane e abruzzese. Si tratta della creazione quotidiana di in una sorta di "autobus umano", realizzato dalla fila di bambini che a piedi si spostano da casa a scuola e viceversa.

"Piedibus è una realtà in Inghilterra, Austria e inizia a diffondersi anche in Italia - ha spiegato Andrea Di Ciano di Ideabruzzo - è il modo più sicuro, divertente e salutare per andare e tornare da scuola. Lungo il percorso i bambini socializzano, apprendono abilità nella sicurezza stradale e guadagnano un po’ di indipendenza. Inoltre, con il Piedibus si riducono notevolmente il rischio di esposizione ai fattori inquinanti, e, soprattutto, si riduce il rischio di contrarre malattie cardiovascolari e l’obesità". 

Per Di Ciano, il Piedibus "è un’azione innovativa che, a costo zero o costi contenuti per le finanze comunali, riuscirà a promuovere l’autonomia dei bambini nei loro spostamenti quotidiani e a favorire i processi di socializzazione tra coetanei, consentendo uno sviluppo psico-fisico armonico. A tal riguardo, ci siamo orientati al progetto che qualche giorno fa è partito a Lanciano". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo l'episodio increscioso che è accaduto all'uscita di scuola alle Cesarii, con il genitore investito di qualche giorno fa - aggiunge - chiediamo all amministrazione comunale di individuare degli stalli e aree di raccolta per i bambini,da dove far partire il "Piedibus". Ideabruzzo Chieti2020 conclude Di Ciano Andrea è a disposizione per un tavolo di lavoro con l'assessore competente per trovare insieme una soluzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento