Foto delle Maldive per promuovere l'Abruzzo, Febbo: "Campagna emozionale, conta il boom di presenze"

L'assessore al Turismo Mauro Febbo replica al M5S sull'uso di foto delle spiagge delle Maldive per promuovere i luoghi turistici regionali

La Regione promuove il turismo estivo con una foto delle Maldive e scatta la polemica. Alla segnalazione, raccolta dal titolare di un B&b del posto e diffusa dal deputato Andrea Colletti e dal consigliere Francesco Taglieri del M5S, non si è fatta attendere la replica dell’assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo, che minimizza: "Quella foto ha un valore emozionale, i tecnici della promozione la chiamano infatti "foto emozionale": con quella immagine – spiega Febbo -  la campagna aveva intenzione di rivolgersi alle famiglie che in Abruzzo trovano le migliori soluzioni per il soggiorno estivo. Non c'era alcuna intenzione di ingannare i turisti e gli abruzzesi, avendo invece la necessità di lanciare un messaggio di tranquillità e sicurezza cari alle famiglie italiane”.

L’accusa al M5S è di aver voluto strumentalizzare la vicenda. "Mi duole che il deputato Andrea Colletti non abbia capito, a differenza di 60 milioni di utenti, l'obiettivo della campagna di promozione turistica Abruzzo Summer 2019" afferma ancora l'assessore al Turismo aggiungendo di aver avuto, proprio questa mattina, un confronto con i dirigenti e funzionari del Dipartimento per verificare i termini dei dati di presenze turistiche. E, stando a quanto riferisce l’assessore, grazie alla campagna di promozione avviata quest’anno e anche a “quel messaggio emozionale rivolto alle famiglie”  gli uffici preposti hanno registrato il 15% in più di presenze .

“Che la nostra azione non abbia alcun intento truffaldino o deviante è confermato dal fatto che le diverse foto utilizzate per lo speciale, sono tutte del territorio regionale e mettono in risalto le bellezze e tipicità enogastronomiche di questa regione. I tanti turisti che questa estate hanno raggiunto le nostre città lo hanno fatto per quelle foto e anche per la forza del messaggio emozionale che abbiamo lanciato con la campagna Abruzzo Summer 2019. Si vuol speculare su azioni di cui non si conoscono le valenze professionali a fini politici – chiude Febbo - ma non ci si rende conto del danno che si fa all'immagine e all'economia abruzzese. Siamo abituati a ricevere queste azioni da una parte politica ben individuata, ma i fatti e risultati ci danno ragione per cui andiamo avanti".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Dopo il cambio di sesso, Carmen Eleonor si racconta per combattere i pregiudizi

  • Visite fiscali 2019: gli orari e le ultime novità targate Inps

  • Pensionato a spasso col cane trova un chilo e mezzo di eroina nel parco

Torna su
ChietiToday è in caricamento