Marsilio: "Grazie agli abruzzesi, il centrodestra ha intercettato il desiderio di novità"

Il neo presidente della Regione in conferenza stampa ringrazia l'Abruzzo accanto alla leader di FdI Giorgia Meloni: "Sconfitti il pressappochismo M5S e il clientelismo Pd"

Il primo grazie di Marco Marsilio va agli abruzzesi e alla leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, arriata all'Aquila per la prima conferenza stampa da presidente della Regione dell'ex senatore.

“In Abruzzo - ha detto Marsilio questa mattina - c’era una grande voglia di discontinuità e l’abbiamo intercettata, ora abbiamo la responsabilità pesante per le tante priorità che questa regione vive e che hanno portato a questo esito. Devo dire grande a tutta la coalizione. Grazie a Giorgia Meloni, sono il primo presidente di Regione di Fratelli d’Italia. Ma tutti gli altri partiti della coalizione hanno raggiunto risultati importanti. A cominciare dalla Lega, che ha avuto un risultato importantissimo. Ed è giusto che gliene venga dato atto. Evoluzione politica di un partito confinato nel settentrione e che ora si misura con l’esperienza di governo del centrosud”.

Video: "Una vittoria oltre le previsioni"

arsilio poi ha speso alcune parole per gli avversari: "Il dato dell'Abruzzo certifica l'inconcludenza e l'inconsistenza della proposta politica grillina, eda M5S mi sarei aspettato un'autocritica. Dopo la prima ventata di protesta - ha aggiunto - è il centrodestra che ha intercettato il desiderio di novità degli abruzzesi". 

"Oggi è una giornata felice. Il popolo abruzzese ha votato malgrado il tentativo della sinistra di imporre, con la scelta di una data infelice, il voto di clientela anziché quello diffuso e di opinione. E meno male che il voto resta, visto che qui non c'è la giuria della sala stampa che cambia il voto popolare come a Sanremo" sono state invece le parole di Giorgia Meloni che, come Marsilio, si è quindi rivolta agli altri due principali candidati. "Anche per storia personale - ha continuato -  ho rispetto per gli sconfitti. Però devo dire una cosa alla candidata: bisogna saper perdere. Marcozzi ha parlato di 'sconfitta della democrazia'? No: quando il popolo decide la democrazia vince sempre. In Abruzzo sono stati sconfitti il pressappochismo M5S e il clientelismo Pd".

I risultati delle elezioni

Potrebbe interessarti

  • Doppio intervento per salvare la vita a una mamma e alla sua bimba

  • All'ospedale di Chieti apre il servizio psichiatrico di diagnosi e cura

  • La vastese Roberta Petroro sposa mister Oddo

  • Aperitivo a Chieti: 6 locali da non perdere

I più letti della settimana

  • Bucchianico, incidente in moto: muore giovane ragazzo

  • Evade oltre 700mila euro: sequestrati conti correnti e villa al titolare di azienda vitivinicola

  • Caldo killer, malore sulla spiaggia a Ortona: muore a 50 anni

  • Ponti e festività da record nel prossimo anno scolastico: ecco quando si torna sui banchi

  • Precipita da un ponteggio per oltre 2 metri e batte la testa: è grave

  • La d'Annunzio celebra i laureati eccellenti in stile americano, ma la cerimonia si tiene a Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento