Attivisti 5 stelle contro i big: "Chi ha sbagliato, lo ammetta. Ascoltateci o ce ne andiamo"

Terremoto dopo la sconfitta elettorale, che ha segnato la distanza fra i volti noti pentastellati e la base, che non si è sentita coinvolta e rappresentata. Ma ora rivendica il suo ruolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il gruppo degli attivisti certificati del Movimento 5 Stelle Abruzzese, in relazione alle elezioni regionali che si sono svolte in Abruzzo il 10 febbraio scorso, chiedono al capo politico che si faccia una riunione regionale urgente per analizzare la sconfitta elettorale.

Poiché non siamo stati coinvolti nelle scelte della conduzione della campagna elettorale e poiché il programma elettorale non è stato condiviso con la base, troviamo che chi ha sbagliato perlomeno lo ammetta. Invece, si continua con arroganza ad ignorare le richieste degli attivisti che ormai da diversi anni sacrificano parte del loro denaro e del loro tempo libero senza avere nulla in cambio.

Bisogna cambiare modo di agire, abbiamo bisogno che il Movimento ci metta a disposizione degli spazi dove poterci riunire e confrontarci e ci fornisca i mezzi per effettuare un'efficace comunicazione, e abbiamo bisogno di essere guidati non da persone al comando, ma da umili portavoce capaci di ascoltare la base, nel principio della democrazia dal basso, e di mettere a frutto l’intelligenza collettiva di un’intera, grande comunità, valorizzando la capillare conoscenza dei fatti e delle persone da parte dei territori.

Qualche anno fa, Beppe Grillo diceva, "Il Movimento 5 Stelle siete voi, ed è a voi che chiedo di diffondere il programma, di far conoscere i candidati, di informare chi non accede alla Rete. Chi vuole può diventare da oggi un attivista a 5 Stelle e spingere l’Italia verso un futuro migliore. Tu puoi fare molto per restituire l’Italia ai suoi cittadini. Diventa Attivista 5 Stelle".

....E oggi qual è il valore degli attivisti? Qualora questo nostro appello rimanga inascoltato, siamo disposti a interrompere le nostre attività sui territori.

I più letti
Torna su
ChietiToday è in caricamento