Elezioni regionali Abruzzo 2019: come si vota

Seggi aperti domenica 10 febbraio, dalle ore 7 alle 23, per rinnovare il consiglio regionale e scegliere il nuovo presidente della Regione

Domenica 10 febbraio, dalle ore 7 alle ore 23, in Abruzzo si vota per il rinnovo del consiglio regionale e per eleggere il nuovo presidente della Regione, che resteranno in carica per cinque anni. 

Per poter votare occorre presentarsi presso il proprio seggio elettorale muniti della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. Qualora la tessera elettorale sia stata smarrita o sia deteriorata, si può chiedere il duplicato o l’attestato sostitutivo rivolgendosi, anche nel giorno della votazione, all’ufficio elettorale del Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Nel seggio, a ogni elettore viene consegnata una scheda di colore verde con una matita copiativa. Sulla scheda, l’elettore può esprimere il proprio voto sia per il candidato alla presidenza della Regione sia per una qualunque delle liste circoscrizionali collegata al medesimo candidato presidente. Èinoltre possibile esprimere uno o due voti di preferenza, scrivendo il cognome, o il nome e cognome dei candidati presenti nella medesima lista.

Nel caso di espressione di due preferenze esse devono riguardare candidati di sesso diverso della stessa lista, pena l’annullamento della seconda preferenza. Il voto espresso per una delle liste circoscrizionali è contestualmente assegnato alla lista votata e al candidato presidente al quale la stessa è collegata. Il voto espresso per il solo candidato presidente è attribuito al solo presidente. Il voto espresso per più liste collegate allo stesso candidato presidente è attribuito al solo candidato presidente. La preferenza espressa per uno o due candidati appartenenti alla stessa lista, comporta l’automatica attribuzione del voto anche alla lista circoscrizionale ed al candidato presidente.

Non è ammesso il voto disgiunto: il voto espresso per un candidato presidente e per una lista diversa da quelle a lui collegate è nullo. Il voto espresso per più liste collegate a candidati presidente diversi è nullo. Espresso il voto, la scheda deve essere ripiegata e consegnata insieme alla matita copiativa. Il presidente del seggio accerta che la scheda restituita sia piegata correttamente e la deposita nell’urna. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dipendente di Teateservizi minaccia di darsi fuoco, il sindaco: "Gesto da condannare, la soluzione c'era"

  • Cronaca

    Incendio in un appartamento: anziano di Chieti muore soffocato dal fumo

  • Cronaca

    Ragazzino morso dal suo cane: "È stata una reazione all'anestesia, è un esemplare addestrato per la ricerca di persone"

  • Cronaca

    Studenti chiedono la riapertura del campetto in Via Pescara

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto nel chietino all'alba

  • Muore sul raccordo autostradale di ritorno da un viaggio con la famiglia

  • Fondo Valle Alento, disposti i prossimi controlli elettronici alla velocità

  • Si scambiano cocaina davanti al centro commerciale, ma vengono sorpresi dai carabinieri: un arresto

  • Incendio a Villa Serena: morti due pazienti del chietino

  • Batte la testa a scuola durante la lezione: studente trasferito in elisoccorso all'ospedale

Torna su
ChietiToday è in caricamento