Ecco come sarà il nuovo consiglio comunale fino al 2020

Fra pochi volti nuovi e molte conferme, la maggioranza del sindaco Umberto Di Primio prende 18 seggi, contro i 14 delle minoranze. Fra i più votati anche alcuni assessori uscenti, che potrebbero essere riconfermati a stretto giro

Fra volti nuovi e qualche vecchia conoscenza, ecco come sarà il nuovo consiglio comunale di Chieti, in carica per i prossimi 5 anni, con 32 consiglieri.

Nella maggioranza del sindaco rieletto Umberto Di Primio siederanno, nella file di Forza Italia, Mario Colantonio, Alessandro Bevilacqua, Marco D’Ingiullo, Emilia De Matteo, tutti assessori della prima giunta Di Primio, Stefano Rispoli, Maurizio Costa e Maura Micomonaco. Quest’ultima è l’unica alla prima esperienza a Palazzo D’Achille.

Tutti volti nuovi gli eletti di Nuovo Centro-destra, sempre nella maggioranza: Carla Di Biase, Diego Costantini, Roberto Melideo, Franco Di Pasquale, Raffaele Di Felice. Nella lista Identità Teatina sono stati confermati l’assessore uscente Giuseppe Giampietro, i consiglieri Marco Di Paolo e Graziano Marino. Nuovo ingresso per Nicola Rapposelli. Facce note, esclusa la neo eletta Clara Ricciardi, anche per l’Udc, che ha eletto anche Antonio Viola e Mario de Lio. Unico eletto nelle file della lista Noi Domani è il consigliere uscente Liberato Aceto.

Dall’altra parte della barricata, nelle file della minoranza, siederanno per il Partito Democratico i rieletti Alessandro Marzoli, Alessio Di Iorio e Filippo Di Giovanni. Nuovo ingresso per Chiara Zappalorto, segretaria provinciale del Pd. Il candidato sindaco sconfitto, Luigi Febo, siederà fra i banchi di Chieti per Chieti insieme alle new entry Pietro Diego Ferrara e Anna Teresa Giammarino. Volti nuovi anche per Centro Democratico, con la giovane Renata Sablone, e per il Movimento 5 stelle, che per la prima volta ha eletto due consiglieri comunale a Chieti: sono il candidato sindaco Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo. A palazzo di città tornano anche due volti noti: Enrico Raimondi, per L’Altra Chieti, e Bruno Di Paolo, ex vice sindaco di Umberto Di Primio nei primi due anni del primo mandato, che fino al 2020 starà fra l’opposizione con Giustizia Sociale.

Poche indiscrezioni, al momento, sulla giunta Di Primio bis. Facile prevedere che il sindaco rieletto confermerà la fiducia ai suoi ex assessori che hanno ricevuto un ampio consenso: Colantonio, Bevilacqua, De Matteo, D’Ingiullo, Melideo, Giampietro, Viola. Ma è facile prevedere che ci sarà qualche nuovo ingresso in giunta, considerati i non rieletti e la legge sulle “quote rosa” che prevede la rappresentanza di entrambi i sessi in giunta. Nella prima giunta Di Primio l’unico assessore donna era Emilia De Matteo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento